energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Arno da vivere, studenti premiati Ambiente

Grande successo per la Festa dell’Arno tenutasi questa mattina al Teatro OBIHall di Firenze, organizzata a conclusione del concorso "Arno da vivere e da narrare” promosso dall’Associazione per l’Arno con il patrocinio del ministero della Pubblica Istruzione e della Direzione generale dell’Ufficio Scolastico Regionale, al quale hanno partecipato 1500 studenti di 60 classi delle scuole primarie, secondarie e dell’infanzia, appartenenti alle tre province di Arezzo, Firenze e Pisa. Il concorso è nato con l’obiettivo di ripercorrere con i ragazzi e le ragazze che abitano il territorio determinato dal letto del fiume Arno, le caratteristiche e la storia dello stesso: insieme ad insegnanti e facilitatori dell’Associazione per l’Arno, i partecipanti hanno conosciuto e fatto conoscere il fiume, con ricerche, lavori in classe ed escursioni lungo le sponde e a conclusione di un’attenta osservazione, unita a spirito collaborativo e ad una buona dose di creatività, hanno realizzato degli elaborati multimediali e degli striscioni in tessuto come previsto dal bando.

Più di 600 tra bambini e ragazzi hanno preso parte all’appuntamento e sono stati accolti e coinvolti dalla simpatia di Daniela Morozzi, presentatrice dell’evento. A metà mattinata la festa è proseguita con la performance del gruppo musicale “I Gatti Mèzzi” che si è esibito in un concerto/spettacolo con racconti e narrazioni interamente dedicati all’Arno.

I progetti vincitori del concorso, considerati migliori a giudizio di una giuria formata da esperti, sono stati premiati con un premio in denaro per l’acquisto di materiale didattico ed un attestato di partecipazione stampato su carta riciclata. Oltre ai riconoscimenti previsti, Publiacqua ha voluto assegnare un premio speciale al progetto che maggiormente ha espresso attenzione e cura per l’ambiente, sottolineando ancor di più il valore e la grande risorsa che il fiume Arno rappresenta.

“Publiacqua punta al recupero della grande cultura dell’Arno – spiega il presidente di Publiacqua Erasmo D’Angelis – della sua memoria, della prospettiva di una fruibilità. Tutto questo attraverso la realizzazione dell’emissario in riva sinistra d’Arno, un’opera che rappresenta non soltanto una sfida tecnologica ma anche culturale, in grado di ristabilire il rapporto profondo che lega Firenze al suo fiume visto non più come nemico ma come opportunità per il nostro futuro sostenibile, fino ad arrivare al 2015, l’anno in cui, lo speriamo tutti, potremo tornare a tuffarci nell’Arno”.

La Festa si è conclusa con le parole del presidente dell’Associazione per l’Arno Renzo Crescioli: “L’Arno a volte viene visto come una minaccia a volte come una risorsa ma grazie a questa esperienza condotta nelle scuole e all’attenzione ed all'entusiasmo che i giovani hanno dimostrato, possiamo dire che siamo riusciti ad avvicinare centinaia di nuovi cittadini al nostro fiume. Il bilancio nettamente positivo di questo concorso ci spinge a lavorare per ripetere questa esperienza anche il prossimo anno”.

Gli elaborati delle scuole saranno visibili sul sito internet www.associazioneperlarno.it dal 20 giugno 2012

LE SCUOLE VINCITRICI DEL CONCORSO

Premio speciale PUBLIACQUA : ITCG Salvemini-D’Aosta, classi 3^I e 3^L – Firenze

Sezione scuola dell’infanzia
Premio unico assegnato a : I C Fucini, plesso Gianfaldoni, sezione 4 anni – Pisa

Sezione scuola primaria
TERZO PREMIO assegnato a : Convitto Vittorio Emanuele II, grado primario, classe 5^B – Arezzo
SECONDO PREMIO Euro 500,00 assegnato a : I C Fucini, plesso Battisti, classe 5^ – Pisa
PRIMO PREMIO Euro 1.000,00 assegnato a : I C Sacchetti, plesso Don Milani, classe 5^B – San Miniato (Pisa)

Sezione scuola secondaria di I grado
TERZO PREMIO ex equo assegnato a: IC Martin Luter King, classi 1^A e 1^B – Calcinaia (Pisa)
TERZO PREMIO ex equo assegnato a: IC Matassino, plesso Da Vinci, classe 1^F – Figline Valdarno (Firenze)
SECONDO PREMIO Euro 500,00 assegnato a: IC Soci, plesso XIII Aprile 1944, classi 1^A e 1^B – Soci (Arezzo)
PRIMO PREMIO assegnato a : IC Scandicci n. 1, plesso Rodari, classe 2^C – Scandicci (Firenze)

Sezione scuola secondaria di II grado
SECONDO PREMIO assegnato a: ITIS Ferraris, classe 1^B – San Giovanni Valdarno (Arezzo)
PRIMO PREMIO Euro 1.000,00 assegnato a: ITCG Salvemini-D’Aosta, classi 3^I e 3^L – Firenze.
 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »