energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Arrestati gli autori della truffa dell’asfalto Cronaca

I malviventi avvicinavano le vittime presentandosi come ditta che aveva appena terminato dei lavori di asfaltatura di strade nella zona a cavallo tra i due paesi. Dicevano loro di avere un camion con asfalto avanzato e chiedevano di utilizzarlo per strade private. Alla fine pero' il lavoro concluso era pessimo. I militari dell'Arma li seguivano da giorni, vista la mole di segnalazioni giunte nella stessa zona. Della vicenda si era occupata anche Striscia la notizia. Il gioco era sempre lo stesso: a fare il primo passo era un giovane dai capelli rossi con accento anglosassone, arrivava su un'auto grigia con targa irlandese. Convinte le vittime ad accettare il lavoro, mandava dei complici, venivano eseguiti, poi gli stessi presentavano fatture false gonfiate, emesse da società con sede in Francia (solo sulla carta pero', in quanto poi risultata inesistente). Si facevano pagare in contanti o con assegno. I carabinieri hanno risposto alle segnalazioni dei cittadini e sono intervenuti arrestando i primi due: avevano appena riscosso un assegno e se ne stavano andando. La sinergia tra le due stazioni dei militari ha permesso di risalire ad altre due truffe, avvenute a Capalbio e ad Albinia. Grazie agli elementi raccolti, hanno bloccato sulla strada statale Aurelia gli altri tre responsabili delle truffe, a bordo di un'auto e del camion utilizzato per i lavori: un autocarro rosso anche questo con targa irlandese. Ora si trovano rinchiusi nel carcere di Grosseto, a disposizione dell’autorità giudiziaria del posto.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »