energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Arrestato un quarantenne che violentava l’amico undicenne della figlia Cronaca

La nonna si era insospettita quando il nipote non aveva più voluto andare a casa dall’amichetta di giochi. Il bambino, inoltre, aveva iniziato da un po’ di tempo ad accusare malori fisici. Più volte la nonna aveva tentato di parlargli, ma il nipote non aveva voluto rispondere alle sue domande. Poi, alla fine, ha ceduto ed ha raccontato tutto. Il padre dell’amica, un insospettabile uomo di 40 anni, aveva ripetutamente compiuto abusi sessuali sul piccolo di 11 anni. La donna, comprensibilmente inorridita per il racconto del nipote, ha immediatamente avvisato i carabinieri, che hanno iniziato delle indagini. Gli agenti, coordinati dal pubblico ministero Ornella Galeotti, sono culminate ieri nell’arresto del quarantenne. L’uomo che violentava il bambino che ogni giorno si recava a casa sua per giocare con sua figlia, però è già agli arresti domiciliari. Padre dell’amica dell’undicenne e di un altro bambino più piccolo, l’uomo avrebbe violentato il bambino mentre i suoi figli dormivano o giocavano in giardino. Il giudice per le indagini preliminari ha disposto, per il 20 ottobre, un incidente probatorio. All’undicenne, che avrebbe subito le violenze per svariati giorni, sarà chiesto, invece, di sostenere un interrogatorio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »