energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Arriva il Giro d’Italia e la Chiantigiana si veste di rosa Notizie dalla toscana

Bagno a Ripoli – Arriva il Giro e la Chiantigiana si tinge di rosa. Sono oltre 400 i drappi messi a disposizione dal Comune di Bagno a Ripoli per tappezzare le finestre da Grassina fino a Ponte a Ema con i colori della corsa ciclistica più amata d’Italia. La tappa che attraverserà il territorio comunale, dedicata al grande campione Gino Bartali, nato a Ponte a Ema e vincitore di tre Giri d’Italia, è in programma giovedì 20 maggio, il passaggio dei corridori è previsto tra le 12.30 e le 13.00 circa (qui tutti i provvedimenti e le modifiche alla viabilità in concomitanza dell’evento: https://www.comune.bagno-a-ripoli.fi.it/rete-civica/giro-ditalia-le-modifiche-alla-viabilita-nel-territorio-comunale-di-bagno-a-ripoli-in-0 e qui un video esplicativo con le principali info su strade e servizi: https://www.youtube.com/watch?v=6jOTWErsIGw).

Per chi fosse interessato, i drappi rosa possono essere ritirati gratuitamente presso l’Edicola Libri&Giornali in piazza Umberto I a Grassina. Chi vuole, però, è invitato dall’amministrazione comunale ad esporre alla finestra anche la bandiera dell’Italia o quella dell’Europa.

“Siamo felicissimi di accogliere di nuovo il Giro nel comune che vide nascere uno dei maggiori campioni al mondo delle ruote, l’indimenticabile Gino Bartali a cui solo pochi mesi fa abbiamo voluto dedicare la pista ciclabile di Grassina – commenta il sindaco Francesco Casini -. Il passaggio del Giro è sempre una festa, quest’anno va vissuta con maggiore responsabilità rispetto al solito. Per questo mi appello a tutti i cittadini: evitiamo assembramenti lungo il tragitto e ricordiamo di indossare sempre la mascherina, per proteggere gli altri e noi stessi. Buon Giro a tutti!”.

In occasione del passaggio del Giro d’Italia, il Museo del ciclismo “Gino Bartali” di Ponte a Ema sarà aperto e visitabile dalle ore 10.00 alle 14.00. Per la visita è necessaria la prenotazione. I gruppi (al massimo 15 persone) saranno guidati dai volontari dell’Associazione Amici del Museo del Ciclismo, e potranno ripercorrere la storia della bicicletta e le gesta del grande Gino. La visita si concluderà con la l’aperitivo sulla terrazza del Museo (per costi e prenotazioni: 3926277248).

Saranno inoltre messe in mostra alcune bici d’epoca usate per svolgere mestieri e attività commerciali, che rappresentano uno spaccato di storia italiana. Infine, un piccolo gruppo di ciclisti rappresenterà il ciclismo storico di Gino Bartali, Gastone Nencini e Alfredo Martini. Con la partecipazione di Giovanni ed Elisabetta Nencini, figli del grande Gastone. Le iniziative sono patrocinate dal Comune.

La Tappa Bartali del 20 maggio partirà da piazza del Campo a Siena e arriverà a Bagno di Romagna transitando da Bagno a Ripoli e da Firenze. Avrà una lunghezza di 209 chilometri.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »