energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Arte: Elisabetta Rogai in scena alla Certosa di Pontignano Siena

L’evento esclusivo per 120 ospiti vip, sabato 14 maggio, ha inaugurato la stagione della residenza d’epoca di Castelnuovo Berardenga con esibizione di falconieri e la performance live dell’artista fiorentina

Un evento mondano per celebrare alla Certosa di Pontignano l’inizio della bella stagione tra arte, falconeria e buon cibo. È un appuntamento dal sapore esclusivo, quello che sabato 14 maggio è andato in scena nella corte della residenza d’epoca nel Comune di Castelnuovo Berardenga (Siena): a partire dalle ore 19,30 la struttura ha accolto un centinaio di ospiti – il gotha dell’imprenditoria internazionale – per una soirée dedicata al connubio tra l’arte e i prodotti del territorio senese, che ha visto come primo attore la pittrice toscana Elisabetta Rogai. Dopo il benvenuto con l’esibizione dei Guelfi falconieri nella corte secolare della Certosa, l’artista – che ha dipinto il Drappellone dell’ultimo Palio dell’Assunta – si è cimentata in una performance live di EnoArte, la tecnica pittorica da lei ideata che consente di dipingere usando il vino al posto dei tradizionali colori. A seguire, musica dal vivo e cena dedicata alla valorizzazione dei prodotti del territorio come i pecorini di “Forme d’Arte” (di cui alcuni con l’etichetta tratti da opere di Elisabetta Rogai), accompagnata da vini toscani di qualità: gli ospiti hanno degustato le bollicine del François Premiere del Castello di Querceto, il rosato di Villa Pillo e il Chianti Classico 2013 di Borgo Scopeto. Per Elisabetta Rogai – che con l’occasione festeggia anche il suo compleanno indossando i gioielli creati in partnership con Simone Mencherini – è stato un saluto agli amici prima di una tournée artistica che la porterà a mostrare la sua tecnica pittorica prima in Cina per InterWine 2016, poi al Forte dei Marmi e successivamente in Russia, per poi terminare l’anno con una personale in ottobre al Museo del Cotto dell’Impruneta e infine in dicembre, invitata a esporre ai Magazzini del Sale nel Palazzo Comunale di Siena.

14_slide La Certosa di Pontignano Arte, cultura e paesaggio che si fondono in modo perfetto, creando un luogo di grande suggestione. A pochi chilometri da Siena, su un colle che domina la città, sorge l’antica Certosa di Pontignano, centro congressi ufficiale dell’Università di Siena e ora anche meta ideale per soggiorni turistici in Toscana, grazie alla sua ampia varietà di alloggi, che variano dalle doppie superior fino a suggestivi appartamenti ricavati nelle originarie celle dei frati certosini, che garantiscono un’atmosfera davvero particolare. Il ristorante della Certosa offre un alto livello di qualità nella sua proposta, rivolta sia per il soggiorno degli ospiti, che per occasioni particolari come cene di gala, matrimoni ed altri eventi. Inoltre, le molte sale dell’antica Villa della Certosa si prestano all’occasione per speciali cene private, riunioni di rappresentanza e incontri romantici, mentre le affascinanti sale congressuali, i due magnifici chiostri e il giardino all’italiana sono più adatti ad eventi con un grande numero di partecipanti.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »