energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

ArtePalestina: serata di videoarte a Viareggio sabato 7 marzo Spettacoli

Viareggio (Lucca) – “E’ il racconto di un genocidio contemporaneo ed inimmaginabile. E’ la storia di un popolo povero che vive da secoli nella terra promessa, armato di qualche sasso e di qualche martire contro un popolo che ha subito l’eterna Diaspora, il Pogrom zarista, i campi di sterminio nazista e che oltre ad essere una delle potenze più forti nel mondo, utilizza sulla popolazione avversaria il secondo esercito più equipaggiato e preparato al mondo”. Basandosi su testi di Vittorio Arrigoni (dal quale l’espressione ormai divenuta celebre “Restiamo umani”) e Mhamoud Darwish, UltimoTeatro di Pistoia  rappresenta il punto di vista di chi è vittima, la sua rabbia, la sua disperazione.

“I due interpreti – Elena Ferretti e Luca Privitera, ndr – narrano di ingiustizie e frustrazioni in un set minimale, accompagnati solo da qualche breve punteggiatura musicale, come a lasciare il campo libero ai movimenti di un racconto che non esita a farsi brutale, disperato, che scalpita e urla e che va a cozzare contro un muro fatto di muta rassegnazione, di silenzi, di falsità prese per buone. Come urlare imprecazioni a quel mostro di calcestruzzo che separa la Striscia di Gaza dal territorio di Israele, rinchiudendola in un abbraccio letale. Non è un caso che il leit-motiv della rappresentazione diventi una semplice domanda: come si fa a restare umani?”.

La serata si svolgerà all’Officina di arte fotografica e contemporanea Dada Boom in via Minghetti 12 a Viareggio. Ingresso libero.

Lo spettacolo sarà preceduto dalla proiezione di opere dal Gaza’s International Festival of Video Art, organizzato nel 2010 da “Windows from Gaza”, un gruppo di giovani artisti palestinesi

L’obiettivo del festival è stato, appunto, aprire una finestra su Gaza per far vedere e capire al resto del mondo la realtà della situazione, ma anche per dare un’opportunità ai gaziani di “respirare aria nuova” (cit.) e   dare uno sguardo oltre i propri ristretti confini, attraverso l’arte contemporanea. “Lo spazio intorno a noi è limitato, le idee dentro di noi sono illimitate”, scrivono i giovani artisti.

 

I video in programma sono:

Al Salam Alukom di Basel El Maqousi, 2010

Case search di Shareef Sarhan, 2010

Headache di Majed Shala, 2010

Zananah di Shareef Sarhan, 2009

 

La selezione delle opere proviene daC.A.R.M.A. Centro d’Arti e Ricerche Multimediali Applicate di Roma, di cui uno dei fondatori è Lino Strangis, videoartista e docente che collabora con Officina Dada Boom. Le opere sono state presentate durante “Arte video Roma festival” (2010) nella sezione “Screening Gaza”, a cura di Enrico Tomaselli e Le Momo Electronique.

 

All’iniziativa ArtEPalestina hanno aderito (in ordine alfabetico):

Associazione Uovo di Colombo

Berretti Bianchi onlus Viareggio

Cantiere Sociale versiliese

Circolo Arci Marina di Pietrasanta

Circolo Caracol

Circolo Cro DarsenePopoli

Coquelìcot Teatro

Emergency Versilia

Libera Viareggio – Presidio Rossella Casini

Pax Christi Pisa

Popoli Diritti Culture

Rete Radié Resh

Tientibene spazio solidequo

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »