energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Artigianato, finanziamenti a tasso zero dalla Regione Notizie dalla toscana

La Regione Toscana mette a disposizione un finanziamento a tasso zero per sostenere gli investimenti per immobili, impianti e macchinari programmati e attuati dalle imprese artigiane. Questa opportunità e le modalità di accesso al finanziamento sono state presentate oggi a Firenze nell’ambito della conferenza stampa che si è tenuta nella sede di ACT Artigiancredito Toscano. Presenti all’incontro Simonetta Baldi, Dirigente Responsabile del Settore Artigianato della Regione Toscana, Roberto Nunziatini,
Presidente di Artigiancredito Toscano e Ferruccio Vannucci, Direttore Generale di  Artigiancredito Toscano. Le risorse stanziate dalla Regione Toscana sono gestite, per l’artigianato, da  Artigiancredito Toscano, che rientra nel Raggruppamento Temporaneo di Imprese,  formato da ACT, Fidi Toscana, Banca CR Firenze e MPS Capital Services, che si è appositamente costituito per l’applicazione e la diffusione degli incentivi regionali. Artigiancredito Toscano svolge appieno il proprio ruolo di vicinanza alle imprese offrendo, presso i propri sportelli, l’assistenza gratuita per la gestione del fondo: dalle informazioni per la presentazione delle domande all’istruttoria per l’ammissione, dalla predisposizione delle graduatorie all’erogazione del
finanziamento. Il bando della Regione Toscana prevede il finanziamento a tasso zero del 60% dell’investimento ammesso per lo Sviluppo aziendale e del 70% dell’investimento alle imprese giovanili o femminili per Industrializzazione di progetti di ricerca e
sviluppo sperimentale, per Trasferimento d’impresa e Sviluppo aziendale.  Il rimborso è previsto con rate semestrali e la durata del piano di rientro va da cinque a sette anni. Gli investimenti ammessi devono essere compresi fra 50 mila e 2 milioni
di euro.  Da segnalare, infine, che il diffuso utilizzo dei finanziamenti messi a disposizione dallo stesso fondo regionale, ha incentivato, finora, investimenti pari a 34 milioni di euro. Da qui la conferma, da parte della Regione, del mantenimento del
provvedimento anche per il 2012 per tutte le imprese artigiane che stanno progettando nuovi investimenti. “Il sostegno economico offerto dalla Regione contribuisce a creare le migliori condizioni di investimento e di potenziamento aziendale proprio quando è più necessario. In questa situazione così difficile per l’economia nazionale e internazionale i finanziamenti potranno rafforzare l’intero sistema produttivo e renderlo in grado di competere, a pieno titolo, sul mercato globale” hanno
concordato tutti i soggetti intervenuti. (com)

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »