energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Artigiani fiorentini, non si arresta il calo delle imprese Breaking news, Economia

Firenze – I dati della Camera di Commercio di Firenze illustrano un quadro delle imprese artigiane che presenta lati oscuri e altri di sostanziale tenuta. Ad esempio, continua l’arretramento, in area fiorentina, sia su base annua che trimestrale, riguardo alla presenze:  29.141 le imprese artigiane ad oggi, dato che segnala un arretramento su base annua (-0,9%) e trimestrale (-0,3%). I dati sono relativi al terzo trimestre del 2018.

Se calano le imprese, rimane invariato il peso dell’imprenditoria artigiana sul totale delle imprese attive (31,1%) e registrate (26,4%). “Sono 32.258 le localizzazioni (sedi e unità locali) dove si svolgono attività artigiane – si legge nella nota dell’Ufficio di Statistica della Camera di Commercio –  dalla distribuzione per sistemi economici locali, si osserva come la parte prevalente di artigiani si concentri lungo l’asse Firenze-Empoli (assieme aggregano il 78,2% degli artigiani iscritti). Diversamente, in termini di presenza sul territorio, gli artigiani ‘pesano’ di più nelle aree semi-urbane del Mugello-Val di Sieve (38%) e nei comuni del Valdarno Superiore (36,2%)”.

Il quadro toscano presenta 104.000 unità (-1,3% su base annua) di imprenditoria artigiana, che vale un quarto dell’imprenditoria regionale. “In tutti i territori si registrano cali intorno all’1,5% su base annua, con punte intorno al 2% nelle province di Lucca e Pistoia – dicono dall’Ufficio  – rispetto, poi, alle nuove geografie prospettate per le Camere di Commercio, si nota come quella a più alta densità artigiana sia quella di Prato-Pistoia (29,1% il rapporto tra artigiani e imprese registrate). In termini numerici, invece, l’area fiorentina pesa per il 27,8%, seguita dal triangolo della Toscana Nord-Ovest (Lucca, Massa e Pisa: 25,7%)”.

Passando all’Italia,  “l’universo artigiano si compone di 1.314.000 imprese (-1,3% su base annua), variazione negativa che non trova corrispondenza se riferita al totale delle imprese registrate (+0,2). Il dato allargato alle unità locali artigiane, porta il totale complessivo a 1.442.000; gli addetti appartenenti a queste imprese sono stimati in 3.000.000 (la metà dei quali c.d. ‘familiari’). Si attesta al 21,2% il peso sul totale delle imprese registrate”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »