energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ascolto consapevole: si rinnova l’impegno di Capannori Notizie dalla toscana

Capannori (Lucca) – E’ l”ascolto consapevole’ declinato in quattro sezioni, ‘Natura e ambiente’, ‘Cultura e arte’, ‘Intercultura e inclusione sociale’, ‘Educazione, Stili di vita e attività psico motorie’   il tema scelto dall’amministrazione comunale per i progetti della ‘Vetrina Scolastica 2015-2016′ per la quale ha investito circa 20 mila euro.

Le associazioni di volontariato, le associazioni generiche e le Onlus iscritte negli specifici Albi nazionali, regionali e/o comunali ed enti di promozione hanno tempo fino a lunedì 31 agosto per partecipare all’avviso pubblico del Comune e presentare così i propri progetti didattico-formativi che, grazie a questa ormai consolidata iniziativa, andranno ad arricchire l’offerta formativa degli istituti comprensivi del territorio e del liceo scientifico ‘Majorana’.

“La vetrina scolastica – afferma la vice sindaco, Lara Pizza – fa parte a pieno titolo di quel percorso innovativo e partecipativo iniziato con il Patto per la scuola e poi divenuto un sistema integrato di ‘Scuola Modello Capannori’ che coinvolge l’intera comunità locale realizzando l’ideale di una ‘comunità educante’. Il tema scelto per il prossimo anno scolastico ha un alto valore educativo e formativo per i bambini e i ragazzi. In un mondo in cui tutto scorre velocemente e si comunica molto a distanza con le nuove tecnologie è importante fermarsi ad ascoltare i bisogni, le motivazioni e gli obiettivi dei propri interlocutori per instaurare relazioni migliori con gli altri. A questo obiettivo dovranno mirare, nei loro vari ambiti, i progetti proposti dalle associazioni che auspico siano numerosi e qualificati come sempre. Con la vetrina scolastica il Comune finanzia con risorse proprie progetti educativi che vanno a potenziare l’offerta formativa degli istituti scolastici, garantendo, almeno in parte, la possibilità per le scuole di continuare ad offrire attività integrative altrimenti non realizzabili a causa dei sempre più consistenti tagli a livello centrale”.

I progetti presentati e selezionati andranno a sostituire una graduatoria e saranno ammessi alla ‘Vetrina scolastica’ fino ad esaurimento del budget complessivo. Ogni partecipante può presentare un massimo di 2 elaborati sotto forma di progetto rientranti in una delle categorie indicate nell’avviso pubblico (progetti classici,rivolti a tutti gli istituti comprensivi e progetti territoriali, che riguardano classi di uno specifico istituto) e delle sezioni.

Saranno poi le scuole a scegliere tra i progetti vincitori quelli ritenuti più adatti. Per partecipare all’avviso pubblico i concorrenti devono far pervenire i progetti secondo la scheda di iscrizione e la scheda di progetto scaricabili dal sito del Comune (www.comune.capannori.lu.it) insieme all’avviso pubblico, entro e non oltre il 31 agosto 2015 all’Ufficio politiche educative del Comune di Capannori, piazza Aldo Moro.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »