energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Asili nido, Rsu: “Ora è doveroso assumere” Breaking news, Cronaca, Società

Firenze – Negli asili nido comunali, a fronte dei posti vacanti già esistenti e a quelli del 2017, è necessario assumere personale. A dirlo, sono le Rappresentanze sindacali unitarie del comune di Firenze, che illustrando la situazione si chiedono anche perché mai il governo cittadino non proceda spedito. “Non esiste più nessun blocco del turn-over, come da anni ci viene detto – spiegano in una nota i sindacati – oggi la legge n.160, approvata ad agosto del 2016, permette ai comuni di assicurare la continuità e la qualità dei servizi educativi e scolastici attraverso un “piano straordinario” che dà la possibilità di reintegrare il 100% del personale”.

Un primo punto fondamentale, cui si unisce il secondo: “Inoltre abbiamo una graduatoria aperta a seguito di un concorso che ha selezionato rigorosamente il personale educativo tra alcune migliaia di concorrenti. Cosa aspetta la nostra amministrazione ad assumere le vincitrici del concorso, ampiamente preparate, meritevoli, e oggi costrette alla precarietà? Da mesi lo chiediamo – si legge nella nota sindacale – ma non ci arriva nessuna risposta, mentre in tutta Italia, da nord a sud, tanti comuni assumono e danno spinta e vigore ai propri servizi a gestione diretta”.

E allora, ecco la domanda che pongono i sindacati: “Qual’è oggi l’indirizzo politico della nostra amministrazione? Forse quello di continuare a facilitare l’ingresso dei privati alla gestione dei servizi? Forse quello di vederli concorrere al ribasso per accaparrarsi convenzioni, appalti e concessioni che provocano un’incolmabile e progressiva distanza dai modelli educativi radicati, e fortemente apprezzati, nei nostri territori?”.

Una posizione, quella delle Rsu comunali che, lanciata a tutta la cittadinanza, vedrà lo svolgersi di un presidio in piazza della Signoria, lunedì prossimo 19 dicembre, dalle 14 alle 17, in concomitanza a un’interrogazione sullo stesso tema che verrà portata davanti al consiglio comunale in seduta lunedì.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »