energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Assalto all’Ataf, fumogeni, botti e feriti: due Daspo, indagini in corso Sport

In occasione di Fiorentina – Roma la Questura ha pianificato ed attuato un dispositivo di sicurezza assai articolato, attento sia alle esigenze specifiche dello stadio che a quelle dell’intero centro cittadino, ineluttabilmente interessato dalla presenza e dal transito dei tifosi. Tutte le risorse disponibili – uomini e le donne della Polizia di Stato, ivi incluse le Specialità della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza- sono state dislocate ed impiegate in maniera da sfruttarne al meglio le potenzialità, sì da avere in tempo reale controllo e possibilità di intervento nello stadio, nelle aree limitrofe, nelle principali arterie viarie cittadine e di accesso autostradale. Due i D.A.S.P.O. emessi nell’immediatezza, l’uno a carico di un tifoso viola e l’altro nei confronti di un tifoso giallo-rosso.
Alle ore 18.40, una decina di tifosi viola hanno colpito con dei calci le porte di due autobus della società Ataf incaricati di trasportare i tifosi della squadra ospite allo stadio. Il fatto è occorso in Via Enrico Cialdini, dove immediato è stato l’intervento delle Volanti, il cui tempestivo sopraggiungere ha fatto subito desistere e disperdere i supporters della Fiorentina.
Uno di essi, un giovane dell’86’ con precedenti per detenzione ad uso personale di sostanze stupefacenti, è stato fermato e condotto in Questura. Nei suoi confronti è stato emesso un provvedimento di D.A.S.P.O. della durata pari ad anni 1 senza prescrizioni.
Alle ore 19.20, presso lo stadio A. Franchi, nel corso delle operazioni di prefiltraggio nel settore ospiti, un romano del 90’ è stato trovato in possesso di un “candelotto fumogeno”. Alla scoperta si è giunti osservando la condotta del giovane, palesemente nervoso ed inquieto alla vista degli agenti, i quali, effettuato un più accurato controllo, hanno rinvenuto l’oggetto ben occultato indosso al tifoso ospite, a carico del quale è stato emesso un provvedimento di D.A.S.P.O. della durata pari ad anni 3 con prescrizioni. Il fumogeno è stato debitamente sequestrato.
Nel corso del primo tempo, è stato lanciato dal Settore Ospiti un petardo, che è esploso all’interno del Settore Ferrovia dove un tifoso locale ha riportato un’ustione di secondo grado al braccio sinistro, medicata sul posto, presso l’apposito presidio sanitario. All’esplosione del petardo, sono seguiti minuti di concitazione, con proteste ed invettive dei tifosi della Fiorentina, riportati immediatamente alla calma senza l’uso della forza dagli steward e dagli operatori di polizia, a tal fine entrati all’interno del settore. Sulla vicenda, così come sulla deflagrazione di un secondo petardo in Curva Fiesole sono state avviate attività di indagine, tese all’individuazione degli autori degli illeciti.   Da ultimo, si segnala che nel corso dei servizi di prefiltraggio al settore ospiti due tifosi romanisti sono stati trovati in possesso di modiche quantità di sostanza stupefacente. Gli stessi saranno segnalati alla Prefettura ai sensi dell’art. 75 del DPR. 309/90.

Comunicato questura Firenze

Foto: sport.sky.it

Print Friendly, PDF & Email

Translate »