energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Assemblea nazionale Misericordie: tutto da rifare Cronaca

Con una nota ufficiale la Confederazione fa sapere che “l’Assemblea nazionale delle Misericordie d’Italia, convocata per questo fine settimana a Calenzano, con all’ordine del giorno l’esame e l’approvazione del nuovo Statuto Confederale, è rimandata al 16 e 17 marzo prossimi a causa dell’emergenza neve che sta imperversando in molte regioni e che rende difficile per le Confraternite sparse in tutta Italia, raggiungere Firenze. Oltretutto la macchina della protezione civile delle Misericordie è già stata allertata dal Dipartimento nazionale della Protezione civile e in alcuni casi già in azione”.  Lo ha deciso il presidente nazionale Roberto Trucchi. La difficile decisione è giunta al termine di una mattinata trascorsa con il susseguirsi di preoccupanti notizie sul maltempo, che sta flagellando le regioni italiane  e rendendo difficili e rischiosi gli spostamenti, ed ha tenuto conto anche dell’impegno che le Misericordie stanno già profondendo in varie regioni e degli allertamenti che stanno arrivando alle varie Confraternite. Ad esempio, su richiesta del Dipartimento di Protezione Civile, in queste ore la Misericordia di Firenzuola è in azione a L’Aquila e quella di Prato a Tivoli. Un maltempo però “provvidenziale” in quanto i ricorsi presentati sulla validità dell’assemblea avrebbero potuto mettere in serio pericolo l’approvazione del nuovo statuto e la conseguente riunificazione delle Misericordie, dopo la scissione di quattro anni fa. Riunificazione tanto auspicata da tutti i 19 vescovi toscani e a cui lavorato tanto il Cardinale Arcivescovo di Firenze, e Presidente dei vescovi toscani, Giuseppe Betori.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »