energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Assisi 2020, Firenze si mobilita per il patto di Papa Francesco Cronaca

Firenze – Mobilitazione anche a Firenze e nella Chiesa toscana in vista dell’appuntamento mondiale per scrivere il patto di un nuovo sviluppo con il contributo dei giovani economisti convocato da papa Francesco ad Assisi dal 26 al 28 marzo.

Un cantiere di sogni per un mondo migliore è il titolo di cinque incontri promossi dalla Comunità dei Ricostruttori in collaborazione con le diocesi di Firenze, Pistoia, Prato e Lucca. L’obiettivo è quello di creare un vero e proprio laboratorio del futuro a livello locale che abbia come protagonisti i giovani dell’associazionismo, imprenditori e cittadini.

Gli appuntamenti fiorentini, programmati per venerdì 28 febbraio, vedono la collaborazione dell’Arcidiocesi e dell’Università di Firenze e il patrocinio di Towards The Economy of Francesco.

Al Polo delle Scienze Sociali di Novoli, alle 14,30, confronto tra Luigino Bruni, fondatore della scuola di Economia civile e direttore scientifico del progetto Economy of Francesco, Andrea Simoncini, docente di diritto Costituzionale all’Università di Firenze, Betta Sormanni di Mondo, comunità e famiglia con alcuni giovani ricercatori. Intervengono anche padre Guidalberto Bormolini, monaco dei Ricostruttori, Marco Bartolini, presidente di BB spa e Lorenzo Paoli di Oxfam Italia, e Giandonato Salvia, economista e componente della Commissione che organizza l’appuntamento di Assisi protagonista di una nuova frontiera della carità, quella elettronica.

Ha infatti inventato Tucum, una app per dispositivi mobili che permette di redistribuire microdonazioni – da un minimo di 20 centesimi fino a 10 euro – per l’acquisto di prodotti di prima necessità in favore di chi ne ha bisogno.

Alle 21 la Basilica di San Lorenzo. Ci saranno, tra gli altri, don Giovanni Momigli, responsabile dell’ufficio per la Pastorale sociale dell’Arcidiocesi di Firenze, Andrea Bucelli, docente di Economia all’Università di Firenze, Ugo Biggeri già presidente di Banca Etica e Valeria Nanni, giovane economista dello sviluppo.

“L’obiettivo di questi due eventi è di portare i giovani universitari e i cittadini a diventare protagonisti nel lungo processo di cambiamento e riflessione sul ruolo dell’economia. Sarà l’occasione per approfondire il tema sempre più attuale dell’economia sociale, dell’ecologia che porterà più di 2000 giovani ad incontrarsi ad Assisi”, spiega Mario Biggeri, docente al corso di laurea in Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale.

“Abbiamo organizzato questa iniziativa raccogliendo l’invito di Papa Francesco e del Comitato dell’incontro Assisi 2020 – spiega padre Guidalberto Bormolini che ha fondato anche il Festival Economia e spiritualità – Si tratta di avere il coraggio di individuare alcune azioni concrete,  di cercare una condivisione e di realizzarle”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »