energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Assocantuccini premiata dalla Regione Toscana Notizie dalla toscana

Prato – Il Presidente di Assocantuccini, Ubaldo Corsini, si appresta a ricevere il premio della Regione Toscana quale migliore prassi in materia di “azioni di comunicazione delle caratteristiche sensoriali degli alimenti”, nell’ambito del Concorso di idee e buone prassi verso Expo 2015, indetto dalla Regione Toscana. La cerimonia di premiazione, che avrà luogo oggi nel corso del convegno “200 giorni a Expo 2015”, interesserà i primi venti progetti sugli oltre 180 presentati da imprese, enti e associazioni.

ASSOCANTUCCINI, con il progetto “NT 06: Qualità Garantita”, ha inizialmente sviluppato in collaborazione con l’ente di certificazione Bioagricert Srl una norma tecnica, la NT 06, che ha definito quali proprietà chimico-fisiche dovessero avere i cantuccini toscani alle mandorle per garantire standard minimi di aspetto (forma e dimensioni), di fragranza e sapore (uso del burro in luogo di altri grassi vegetali e di mandorle in percentuale minima del 20% sul prodotto finito). Quindi in team e con il supporto tecnico-scientifico del Laboratorio Chimico Merceologico della CCIAA di Firenze, ha contribuito a codificare nuove ed efficaci metodologie di analisi sul prodotto confezionato.

Infine, ha realizzato una campagna di comunicazione unica ed originale per far conoscere ai consumatori e alla distribuzione le caratteristiche chimico fisiche dei cantuccini toscani alle mandorle certificati, in modo che possano essere riconosciuti (tramite un marchio di qualità) e apprezzati per le loro qualità intrinseche. Ad oggi 11 aziende su 15 hanno ottenuto la Certificazione volontaria e 1.200 tonnellate di prodotto certificato si avviano ad essere immesse sul mercato, per un totale di milioni di confezioni, destinate all’Italia e all’estero. Il progetto “NT 06: Qualità Garantita” è stato realizzato da Assocantuccini anche grazie al contributo della CCIAA di Firenze nell’ambito del Bando “Iniziative di Sviluppo del Settore Industria 2013”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »