energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Assoluzione Fortezza, stasera Firenze in piazza Cronaca

Firenze – La sentenza d’assoluzione per sei ragazzi accusati di violenza da una giovane donna, un caso che si dilata e diventa qualcosa di più. Un simbolo, forse, per il recupero di una libertà che è quella di scegliere la propria idea di sessualità, il proprio comportamento a livello personale, di mettere in discussione modelli e pregiudizi dati. Così, quella che è una sentenza d’assoluzione rischia di trasformarsi di converso in un giudizio sulla vita di una ragazza e sulle sue scelte. La procura generale di Firenze non ha ritenuto di fare appello in Cassazione.

24 luglio Manifestazione il 28 luglio per la ragazza vittima dfi violenza impunita
La lettera della ragazza su un blog, divulgata da numerosi quotidiani

E’ questo, il punto di vista per cui, sulla questione della Fortezza, ovvero del luogo dove l’episodi0, nel luglio 2008, è avvenuto, stasera ci sarà una manifestazione, “Libertà è la mia fortezza”. Aderiscono anche Cgil e associazioni di donne. Il caso solleva la reazione dell’Anm Toscana, che per bocca della sua presidente, pur sottolineando il diritto “dell’opinione pubblica” di commentare le sentenze, chiede che non vengano ripristinati toni “da medioevo”. Cosa significa? Questo: in questi giorni una campagna di solidarietà travolgente è partita dal web, dove cartelli colorati retti per lo più da donne, ribadivano il diritto fondamentale all’autodeterminazione e a non essere giudicate per le proprie scelte affettive, sessuali, di vita: #nessunascusa.

L’iniziativa sollecita anche l’intervento di uno dei ragazzi assolti, che pur dichiarandosi d’accordo con il principio, suggerisce che non è il caso in questione. E ricorda anche la sofferenza di chi si vede accusato pur innocente.

Unite in rete, Artemisia, Azione gay e lesbica e CGIL Firenze e Toscana ribadiscono: il vero nocciolo della questione è che la sentenza avrebbe messo in discussione “la ragazza e la sua vita”. E dunque, incrinato “il principio di autodeterminazione” di qualsiasi donna. 

Stasera la manifestazione si svolgerà alle 21 in piazza Bambini e Bambine di Beslan, di fronte alla Fortezza Da Basso di Firenze.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »