energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ataf “sciopero bianco” nei giorni di Pitti Immagine Cronaca

I lavoratori dell'Ataf non considerano affatto chiusa la vertenza con l'azienda, e continuano le proteste. A conclusione dell'incontro del 19 dicembre scorso, sono state prese alcune decisioni per mantenere viva l'attenzione dei cittadini sulla vertenza in corso. Fra queste, l'apertura di un conto corrente “per sostenere le eventuali spese che dovranno essere affrontate dai lavoratori che hanno partecipato allo sciopero del 5 e 6 dicembre. I movimenti del c/c potranno essere monitorati da tutti i dipendenti sulla pagina facebook “Raccolta Fondi” la quale sarà costantemente aggiornata. Il codice Iban di riferimento è it44n0103002841000001315218 Banca Monte dei Paschi con causale “Contributo per i tranvieri Fiorentini””.

Al centro del secondo punto, il comportamento definito “provocatorio” dell'azienda. Da un lato infatti i dipendenti ricordano le quasi mille segnalazioni ai dipendenti che hanno preso parte agli scioperi, dall'altro rivelano che la stessa azienda ha consegnato il tradizionale panettone ai dipendenti. Un atteggiamento che i lavoratori hanno trasformato in un'iniziativa a carattere benefico, a favore de “Gli Angeli della Città”, “associazione fiorentina che si prende cura dei senza-tetto. Innanzitutto ringraziamo coloro che hanno aderito a questa iniziativa , i rappresentanti dell’associazione passeranno a ritirare i panettoni lunedì 23 dicembre. Anche l’R.S.U. consegnerà all’Associazione i panettoni ricevuti in questi giorni. Nei prossimi giorni ci potrebbero essere novità riguardo ai panettoni rimasti in giacenza nei magazzini vi terremo informati”.

Infine, le iniziative di “protesta pacifica” a sostegno della vertenza: e qui scatta il “rispetto” di alcune semplici regole, che gli autisti in particolare ma anche tutto il personale dell'Ataf a volte purtroppo devono disattendere per portare avanti con celerità e senza ingorghi un servizio il più possibile adeguato alla città e alle attese dei cittadini: intanto, “ridurre al minimo i salti riposo e gli straordinari nel periodo delle feste”; in secondo luogo, “attuare, nel periodo dal 7 al 10 gennaio, durante la rassegna “Pitti Immagine” il “Progetto Guida Sicura”, ovvero, rispettare alla lettera il codice della strada, assicurarsi che il veicolo sia in buone condizioni per viaggiare e trasportare persone, rispettare i tempi di recupero e le pause che devono permettere al conducente la massima lucidità durante tutto il turno di guida”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »