energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Attivati 25 corsi per diventare operatore socio sanitario Notizie dalla toscana

Saranno 25 i corsi per operatore socio sanitario finanziati dalla Regione, per un importo complessivo di 270.000 euro da assegnare alle aziende sanitarie come contributo per la loro attuazione, che partiranno a gennaio 2012. In tutto saranno 750 i posti disponibili nelle Asl toscane, ma il 75% di essi sarà riservato a chi è già dipendente, consentendo così una riqualificazione di personale che già lavora. Il numero degli studenti da ammettere ai corsi non dovrà essere inferiore a 15 né superiore a 30 per ciascun corso, e per potervi accedere sarà necessario essere maggiorenni ed in possesso di un diploma. Per l'ammissione al corso è previsto  un test attitudinale, a cui seguirà una graduatoria; in caso di parità di punteggio, i giovani avranno la precedenza. I corsi, che prevedono attività didattica, tirocinio e laboratorio,  per un totale di 1000 ore, dovranno inziare entro e non oltre il mese di gennaio 2012 e concludersi entro l’anno con l’esame finale. La partecipazione avrà un costo di 1.000 euro, mentre per chi già lavora e dovrà riqualificarsi costerà la metà.
Il corso per OSS, si ricorda nella delibera, è volto a fornire una formazione specifica di carattere teorico e tecnico-pratico, per un profilo assistenziale polivalente, in grado di intervenire nelle situazioni caratterizzate dalla mancanza di autonomia psicofisica dell’assistito, con un approccio che privilegia l’attenzione alla persona, alle sue esigenze, alle potenzialità residue. L’OSS svolge la sua attività sia nel settore sociale che in quello sanitario, in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario, residenziali o semiresidenziali, in ambiente ospedaliero e al domicilio dell’assistito, in collaborazione con gli altri operatori professionali preposti all’assistenza sanitaria e a quella sociale, secondo il criterio del lavoro multiprofessionale.
Una seconda delibera approvata dalla giunta disciplina invece la formazione complementare in assistenza sanitaria della figura professionale di operatore socio sanitario: cinque moduli di 400 ore ciascuno per complessivi 150 posti nelle Asl di Lucca, Arezzo ed Empoli, e nelle aziende ospedaliero-universitarie di Pisa e di Careggi a Firenze, per i quali la Regione destina la somma di 50.000 euro. 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »