energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Audit della Regione dopo le due morti sospette all’ospedale Versilia STAMP - Salute

L’ospedale Versilia di Lido di Camaiore (Lucca) è e rimane una delle eccellenze della sanità toscana. Tuttavia due gravi episodi si sono verificati, nel mese di marzo, presso la struttura ospedaliera versiliese. È per questo che la Regione Toscana ha avviato un audit volto a fare luce sulle cause delle morti per infezione di due pazienti deceduti a seguito di interventi chirurgici effettuati presso l’ospedale. Dopo le morti dei due pazienti, avvenute il 14 ed il 26 marzo, il Centro Regionale Gestione Rischio Clinico ha ritirato otto suturatrici dall’ospedale Versilia (2 apparecchi), dall’ospedale fiorentino di Careggi (4 apparecchi), dall’ospedale Le Scotte di Siena (2 apparecchi) ed altre 6 attrezzature per la suturazione meccanica della marca Johnson & Johnson, la stessa che veniva utilizzata presso la struttura sanitaria versiliese. I dispositivi, aveva precisato la Regione, non erano più in uso, ma il ritiro era d’obbligo. L’audit verrà condotto da esperti di chirurgia e terapia intensiva dello stesso Centro Regionale Gestione Rischio Clinico e terminerà entro la fine di questa settimana. È in ogni caso in corso anche un’indagine da parte della magistratura. Ma mentre la Regione tenta di far luce su questi due casi versiliesi, un nuovo decesso sospetto si registra presso l’ospedale San Donato di Arezzo. La Procura aretina ha già aperto un fascicolo sulla vicenda, disponendo il sequestro della salma e della sua cartella clinica. Si tratta di un settantenne residente in provincia di Arezzo che era stato sottoposto ad un intervento ortopedico nella giornata di lunedì 2 aprile. Quattro giorni dopo l’operazione, nel suo ritmo cardiaco si è verificata un’improvvisa anomalia ed il paziente ha anche fatto registrare insufficienze respiratorie. È stato trasferito quindi in rianimazione, ma poco dopo è deceduto.

Notizie collegate:
8 aprile: Altra morte sospetta all’ospedale Versilia
4 aprile: Il Centro Regionale Gestione Rischio Clinico ritira 8 suturatrici meccaniche
30 marzo: All’ospedale Versilia 37 indagati per la morte di un settantasettenne

Foto: http://www.saluteintoscana.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »