energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Auguri del Sindaco Nardella: il 2020 anno di tramvia e aeroporto Cronaca

Firenze – Un augurio per il 2020 lo fa il Sindaco di Firenze Dario Nardella durante il consueto scambio di auguri con la stampa a Palazzo Vecchio nella Sala di Lorenzo.

“Finisce un anno pieno di sfide, molte delle quali impegnative a cominciare  dalla campagna elettorale e dalla rielezione. La conclusione delle due linee tramviarie, ma comincia un anno altrettanto importante che sarà  deciso per molti  progetti  attesi da tempo. Come l’aeroporto, la stazione dell’alta velocità con il sotto attraversamento  e lo stadio. Andremo avanti anche con i progetti delle tramvie visto che abbiamo avuto mandato dai cittadini e cioè proseguire questo processo di trasformazione della città”.

Un augurio va anche a tutto il mondo dell’informazione  – continua il primo cittadino di Firenze –  perché possa essere un pezzo fondamentale  della democrazia perché i cittadini hanno il diritto  di essere informati, informati in modo corretto e sulla base di queste informazioni di poter partecipare attivamente alla democrazia ed alla vita della città. Un augurio a tutta Firenze ed a tutti i cittadini”.

Il momento degli auguri è stata anche l’occasione di domande sullo stadio. In merito alle dichiarazioni del patron viola Rocco Commisso a proposito degli ettari della MErcafir e di quelli a Campi Bisenio il Sindaco Nardella risponde così “non replico perché sta lavorando la commissione tecnica sulla stima per determinare il costo dell’area. Dobbiamo rispettare le procedure e evitare di fare continui interventi mentre ci sono tecnici che stanno lavorando. A Commisso faccio un grande augurio per questo Natale perché verso di lui ho grande simpatia e molta stima”.

Domande anche sulla tranvia che collegherà Firenze a Bagno A Ripoli visto che il Mit ha sbloccato i 200 milioni di euro “E’ un buon segnale, avanti tutta con la tramvia di Bagno a Ripoli. Come sapete la conferenza dei servizi si è tenuta – ha continuato – e quindi ormai mancano pochi passaggi amministrativi burocratici che comunque vanno fatti e sappiamo bene che il 2020 sarà l’anno della variante Vacs (Alternativa al Centro Storico, ndr) Piazza Libertà-San Marco sia dell’avvio dei lavori di Bagno a Ripoli”.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »