energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Autore archivi: De Girolamo-Catassi

Padre Piccirillo, l’uomo che parlava alle pietre di Palestina Opinion leader

Pisa – “È evidente come il richiamo per la Terra Santa rivesta una cornice storica e culturale molto particolare per la cristianità: questa terra è il filo conduttore della storia, in questi luoghi Antico e Nuovo Testamento prendono corpo ed intersecandosi narrano la storia della salvezza dell’uomo. La continuità cristiana in Terra Santa sin dal IV

Leggi tutto

L’estrema destra di Bolsonaro vicina al potere in Brasile Opinion leader

Pisa – In Brasile è prossimo il momento della verità. Nelle strade ultimi giorni di campagna elettorale, che corre anche nel web su milioni di profili social. In testa ai sondaggi per la carica di presidente della repubblica è Jair Bolsonaro: politico di destra, nazionalista, ex militare e con tendenze marcatamente razziste. Il quale al secondo

Leggi tutto

Regno Unito verso un radicale cambiamento del panorama politico Opinion leader

Pisa – Nel Regno Unito si fanno sempre più consistenti le voci di elezioni anticipate. Intanto, si consuma l’attesa per la nascita, già più volte annunciata in questi mesi, di una nuova forza politica: un partito ideologicamente moderato e geneticamente anti-Brexit, trasversale che vada ad attrarre coloro che manifestano malessere per governo e opposizione, stimati

Leggi tutto

Grecia, finita l’emergenza debito. Ma Tsipras è in affanno Opinion leader

Pisa – Per Atene è il conto alla rovescia per uscire ufficialmente dalla crisi, presentando conti risanati e programmi di riforme apprezzate. È la fine del “commissariamento” dei creditori. La troika – Bce, Commissione europea e Fondo monetario internazionale – simbolo per eccellenza dell’austerità, esposto per 242 miliardi di euro nel salvataggio della Grecia, ha fatto

Leggi tutto

Il traffico di esseri umani nella Libia a pezzi Opinion leader

Pisa –In Libia è in atto una mutazione demografica di intere città. Nella zona costiera di Zawiya, sono passati da una popolazione di circa 200mila abitanti, sotto il regime di Gheddafi, a superare il milione. Il colonnello libico prima di essere spodestato e giustiziato aveva il controllo del “rubinetto” del flusso dei migranti in rotta

Leggi tutto

Il giorno di Mandela in un Sudafrica diviso e in crisi Opinion leader

Pisa – In Sudafrica è il giorno dedicato alla memoria di Mandela. Il 18 luglio, l’uomo che ha incarnato la resistenza al segregazionismo dell’apartheid, avrebbe compiuto 100 anni. Il colore giallo e il volto sorridente di quell’icona intramontabile sventoleranno nelle piazze di Johannesburg e nelle polverose e sterminate baraccopoli di Ekurhuleni. Anche se a cinque

Leggi tutto

Oriente cristiano, a Bari in campo dialogo contro intolleranza, nel nome di Francesco Breaking news, Opinion leader

Firenze –Bari accoglie l’Oriente cristiano nel nome della pace. Il luogo scelto da papa Bergoglio per riunificare la cristianità, divisa da secoli di odi atavici, scismi e infinite incomprensioni, è il reliquiario di San Nicola tra le mura della Basilica. Francesco riceve i patriarchi delle chiese cattoliche e ortodosse sostanzialmente per definire una strategia comune

Leggi tutto

Mondiale Russia: rivoluzione nel mondo degli sponsor Opinion leader

Pisa – Il Mondiale in Russia segna un cambiamento epocale per il mondo degli sponsor e del marketing planetario, nuovi equilibri geografici e fuori due continenti: Africa e Sudamerica. Escono di scena anche marchi storici che avevano legato, in questi anni, il proprio logo al massimo evento calcistico. Decisione presa in conseguenza dello scandalo di corruzione

Leggi tutto

Putin lo zar e le strategie dei nuovi assetti mondiali Breaking news, Opinion leader

Firenze – La Madre Russia non è mai stata così influente in Europa. E, c’è chi ritiene, come il finanziere Soros, che l’Italia rischia di essere la testa di ponte del piano putiniano: edificare la cattedrale d’oriente sulle rovine del condominio di Bruxelles. Putin ha saputo avvantaggiarsi internazionalmente grazie al periodo obamiano delle politiche di

Leggi tutto

Medio Oriente: le strategie dell’imprevedibile Erdogan Opinion leader

Pisa – La striscia di sangue a Gaza e l’apertura dell’ambasciata americana a Gerusalemme hanno inasprito le relazioni tra Turchia e Israele. Lo scambio di accuse, il teatrino dell’espulsione dei diplomatici, umiliati ed esposti alla gogna mediatica, lo stallo dell’ONU e la recente riunione d’emergenza dell’Organizzazione per la cooperazione islamica danno il senso dell’agonismo geopolitico

Leggi tutto

Translate »