energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Autore archivi: Laura Bonaiuti

Città metropolitana a confronto con i quartieri sui problemi del territorio Cronaca

Firenze – Per la prima volta i 96 consiglieri dei quartieri della Città Metropolitana si riuniranno in Palazzo Vecchio. Domani alle 18.30, in 96 verranno accolti e ascoltati nel Salone de’ Dugento, “nel cuore della politica fiorentina”, come ha dichiarato oggi l’assessore Gianassi. Un incontro importante perché “vogliamo mantenere forti i confini territoriali e confrontarci

Leggi tutto

Fattoria medicea Cascine di Tavola, Italia Nostra chiede lo scudo dell’Unesco Cronaca

Firenze – Dopo più di dieci anni, Italia Nostra continua a non mollare la presa. Continua a difendere il patrimonio storico e artistico del nostro paese rappresentato dalla Fattoria Medicea di Poggio a Caiano. Oggi alle Giubbe Rosse, in contemporanea con la presentazione della candidatura di Claudio Borghi, Maria Rita Signorini ha ribadito l’importanza del

Leggi tutto

La Lega punta alla Toscana con Claudio Borghi Politica

Firenze – Questa volta la Lega punta al bersaglio grosso. Punta alla Regione di Renzi per conquistarsi l’Italia. Il candidato alle regionali Claudio Borghi viene da Milano e dal dipartimento di economia del partito, e si propone di porre fine alla “dittatura del PD”. Non è Toscano, ma “Nemmeno Pietro Leopoldo di Lorena era Toscano”,

Leggi tutto

Infanzia: una “carta dei servizi” aiuterà le famiglie Cronaca

Firenze – La carta dei servizi per l’infanzia da 0 a 3 anni sarà un valido aiuto per le famiglie: ne è convinta Cristina Giachi, assessore e vicesindaco, che ha presentato oggi il documento a Palazzo Vecchio insieme ad alcuni coordinatori pubblici e privati: “gli utenti possono verificare i criteri di erogazione del servizio educativo e

Leggi tutto

Basilica San Lorenzo, Stabat Mater in chiave rock per i restauri Cultura

Firenze – Un concerto in chiave moderna nella Basilica di San Lorenzo per raccogliere fondi per la restaurazione del pulpito. Questa l’idea che ha unito le forze dell’Opificio delle Pietre Dure, dell’Opera Medicea Laurenziana e del Lions Club International, grazie al lavoro artistico del compositore Franco Simone. Il concerto concilia la poesia religiosa di Jacopone

Leggi tutto

Funerali e maschere, il Maggio torna a farsi sentire Cronaca

Firenze – Dietro le auto incolonnate in Piazza Gui per entrare nel Nuovo Teatro dell’Opera, spuntano le figure scure di due persone incappucciate: e preceduto dal rumore di zoccoli si fa strada un carro di legno. I due uomini sorreggono una bara in compensato, mentre a terra, dietro al carro, li segue un personaggio con

Leggi tutto

Lavoratori del Maggio, il freddo non ostacola la protesta Foto del giorno

Firenze – Nonostante il freddo di questa gelida sera invernale, i lavoratori del Maggio hanno attuato,il presidio, di fronte all’entrata del Teatro. Con bara, striscioni, slogan e volantini, per raccontare a tutti che, anche se qualcosa è arrivato, riguardo agli stipendi, il problema è ben lungi dall’essere risolto. Anzi. Infatti, negli ultimi giorni stipendio e

Leggi tutto

Pittura nei campi di sterminio, quando l’Arte diventa salvezza Società

Firenze – La giornata della memoria passa dallo spazio Alfieri attraverso la proiezione del documentario ” Perché ero un pittore. L’Arte scampata ai campi nazisti / Parce que j’étais peintre. L’art rescapé des camps nazis” realizzato da Christophe Cognet. Gli studenti di quattro scuole presenti: il liceo artistico di Porta Romana, il liceo Giovanni da San

Leggi tutto

Expo 2015, per i Comuni toscani lavoro di squadra Economia

Firenze – L’Expo 2015 si avvicina e per la prima volta i Comuni lavorano in squadra. Quello di oggi pomeriggio a Palazzo Strozzi Sacrati è solo uno di una serie di incontri che le amministrazioni locali hanno organizzato e organizzeranno insieme alla Regione per organizzare una vera e propria promozione della Toscana non solo per

Leggi tutto

Ritorno dall’orrore col Treno della Memoria Società

Firenze – Il treno della memoria arriva da “Brennero”, così appare scritto sugli schermi della stazione SMN. In realtà viene da lontano, direttamente dal secolo scorso. Attorno al binario 11 si affollano i familiari e gli amici dei 750 ragazzi che il 19 gennaio scorso hanno lasciato casa per visitare, a Cracovia, i luoghi tragici dell’olocausto:

Leggi tutto

Translate »