energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Autore archivi: Pietro Ichino

Manovra: uno scherzo che è costato miliardi Opinion leader

Firenze – “Non sono i decimali di punto che ci interessano, ma la sostanza del programma”, tuona il (vice)premier Salvini. Così, visto che non sono i decimali che ci interessano, il deficit programmato può scendere da 2,4 a 2, per arrivare probabilmente tra una settimana all’1,8 che doveva essere fin dal maggio scorso secondo l’impegno preso

Leggi tutto

Adolescenti: il Governo vorrebbe accollare loro altri 30 miliardi di debito Opinion leader

Milano – Autunno, riaprono le scuole e nei licei si avvicina per gli studenti il tempo di un appuntamento ormai consueto: l’”occupazione” di fine ottobre o primi di novembre. Una forma di protesta che pretenderebbe di avere obiettivi politici ma ha perso nel tempo qualsiasi contenuto serio e costituisce per lo più soltanto un diversivo

Leggi tutto

L’Europa, tallone di Achille di Matteo Salvini Opinion leader

Milano – Sull’immigrazione, tatticamente Matteo Salvini ha visto giusto: fare la voce grossa contro i disperati che arrivano dalla Libia raccoglie un consenso vasto anche in una parte dell’elettorato che non gli è tradizionalmente vicina: italiani del centro-sud, o che in passato hanno votato a sinistra. Ma sulla politica europea lo stesso vice-presidente del Consiglio

Leggi tutto

Taglio pensioni: quattro domande al ministro Di Maio Opinion leader

Milano – Il neo-ministro del Lavoro Di Maio, assetato di giustizia sociale, propone il taglio della parte non guadagnata (cioè non corrispondente ai contributi versati) delle “pensioni d’oro” per aumentare le pensioni minime. Prima domanda: quale sarebbe, in concreto, il risultato di questa “operazione Robin Hood”? Proviamo a rispondere noi. Secondo i calcoli più attendibili

Leggi tutto

Il nuovo governo e la forza della democrazia Opinion leader

Milano – E così, con la fiducia del Parlamento, la nave giallo-verde è salpata. Un secondo giorno di festa della Repubblica, questo 6 giugno: perché ogni volta che una nuova maggioranza si avvicenda pacificamente al governo del Paese è un successo del metodo democratico. Un successo tanto più apprezzabile quanto più siamo andati vicini, alla

Leggi tutto

Caos governo e le prerogative del Capo dello Stato Opinion leader

Milano – Sono in molti, tra gli oppositori della maggioranza giallo-verde, a dolersi del fatto che il Capo dello Stato non abbia trangugiato la nomina di Paolo Savona al ministero dell’Economia. Dicono: “Era meglio lasciare che il nuovo Governo andasse a schiantarsi da solo; così invece ha consentito a M5S e Lega di presentarsi agli

Leggi tutto

Identikit di un capo del governo autorevole Opinion leader

Milano – A seconda che il Capo dello Stato intenda porre l’accento sulla necessità costituzionale dell’adempimento degli obblighi dell’Italia nei confronti dell’Unione Europea, o che egli intenda invece perseguire un obiettivo più ambizioso, quale quello di una “transizione costituzionale” sulla quale in Parlamento possa determinarsi un consenso molto ampio, la sua scelta della figura “terza” autorevole cui

Leggi tutto

Governo: lo spartiacque è la questione europea Opinion leader

Milano – Come sempre, quando si bloccano i meccanismi istituzionali ordinari si attiva il motore del Quirinale. Se all’esito del nuovo round di consultazioni che si apre questa settimana saremo ancora in una situazione di stallo, Mattarella dovrà assumersi la responsabilità di proporre un Governo che “garantisca il minimo” indispensabile previsto dalla Costituzione; e in questo

Leggi tutto

Un sistema robusto ed efficace di sostegno ai lavoratori Opinion leader

Milano – Tra il 2015 e il 2017 sono entrati in Italia investimenti diretti stranieri per quasi 100 miliardi di euro. Tra gli investimenti più rilevanti ricordo quello della ChemChina su Pirelli, che ne ha rafforzato la leadership nel settore e aumentato gli organici; quello della Qatar Airways che ha salvato Meridiana dal fallimento, offrendole

Leggi tutto

Perché il Pd di Renzi e Gentiloni ha salvato la legislatura Opinion leader

Milano – All’indomani delle ultime elezioni politiche, nel 2013, la XVII legislatura sembrava nata morta: non si riusciva a fare il nuovo governo, né a eleggere il nuovo Capo dello Stato. A salvarla è stato il Pd di Renzi. Che ha, sì, la colpa di avere perso il referendum costituzionale; ma ha pur sempre il merito

Leggi tutto

Translate »