energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Autore archivi: Pietro Ichino

La fine ingloriosa di un referendum insensato Opinion leader

Milano – Sono stato tentato fino all’ultimo di non andare al seggio. Per protesta contro l’uso sconsiderato dello strumento referendario: è insensato pretendere che quasi cinquanta milioni di italiani arrivino a capire il significato pratico immediato e le implicazioni mediate di cinque quesiti complessi come questi che ci sono stati sottoposti, difficili anche per uno come

Leggi tutto

Ucraina: sta nascendo la nuova Unione Europea Opinion leader

Milano – La vicenda della resistenza ucraina contro l’invasione russa ha qualche cosa di straordinario, anzi di unico nella storia dell’umanità. Fin qui nelle vicende analoghe a questa avevamo visto il processo attraverso il quale si forgia l’autocoscienza nazionale di un popolo; nello scontro mortale cui stiamo assistendo oggi vediamo forgiarsi, più che l’autocoscienza della nazione ucraina,

Leggi tutto

Ucraina: Usa e Ue camminano su un crinale molto stretto Opinion leader

Milano – Nel reagire all’invasione russa dell’Ucraina, USA e UE camminano su un crinale affilato: da un lato il rischio di essere troppo timide, come lo furono nel 2014 dopo la zampata russa sulla Crimea; dall’altro quello di scatenare un’escalation che metterebbe a rischio l’umanità intera. Per altro verso, i policy makers occidentali devono fin d’ora

Leggi tutto

La coppia Mattarella-Draghi al vertice fa bene al Paese Opinion leader

Milano – Come è andata? Per l’Italia abbastanza bene: l’accoppiata Mattarella-Draghi al vertice dello Stato garantisce l’affidabilità del Paese e la prosecuzione del suo ruolo-chiave nella costruzione della nuova Unione Europea. Con un “però”: il suo sistema politico ha dato di sé un’immagine ancor più caotica del solito; e questo appanna un po’ sia l’affidabilità sia

Leggi tutto

Telecom Italia: non chiudere le porte al capitale straniero Opinion leader

Milano – Appena si è incominciato a parlare dell’aspirazione del fondo statunitense Kkr a prendere il controllo di Telecom Italia, subito è scattato il riflesso condizionato bi-partisan contro l’invasione della perfida multinazionale: da sinistra si è alzata la voce del segretario generale della Cgil, che ha chiesto l’intervento del Governo per una “rete unica” (su cui

Leggi tutto

Ddl Zan: il valore di una maggioranza molto ampia Opinion leader

Milano – Enrico Letta dice: “la probabilità di farcela in Senato, questa settimana, sul disegno di legge Zan è alta; dunque ci conviene tener duro e puntare al risultato pieno, cioè all’approvazione senza modifiche”. Ma la questione va posta in termini un po’ diversi: “Per la protezione di omosessuali e transessuali è meglio l’approvazione di questo

Leggi tutto

Il guaio della destra italiana, sovranista e non liberale Opinion leader

Milano – In Francia alle elezioni presidenziali del 2017, come già nelle regionali del 2015, quando si profilò il rischio di un successo degli antieuropeisti di Marine Le Pen, la destra repubblicana non esitò a far fronte comune con la sinistra democratica per la difesa del ruolo cruciale del Paese nella costruzione dell’UE. Qui da noi, invece,

Leggi tutto

L’inspiegabile passione bi-partisan per il blocco dei licenziamenti Opinion leader

Milano – Ormai dovrebbe essere chiaro a tutti: dove viene attivata la Cig-Covid, cioè l’integrazione salariale automatica, incondizionata e del tutto gratuita per le imprese, queste ultime non hanno alcun motivo di licenziare, neanche se sono nella crisi più profonda e irreversibile. Per convincersene basta considerare quel che è accaduto in tutti gli altri Paesi europei,

Leggi tutto

Il paradosso della strategia dei liberal-democratici Opinion leader

Milano – È forte, nell’area dei liberal-democratici, il desiderio di costituirsi finalmente in partito, cogliendo alcuni segni dei tempi favorevoli: la crisi del populismo e dell’euro-scetticismo, la grande popolarità del neo-premier Mario Draghi, l’attenuazione dello scontro destra-sinistra determinata dall’insediamento del suo governo di larghissime intese. Tuttavia chi coltiva quest’idea deve risolvere un paradosso: la ragion d’essere

Leggi tutto

Crisi coronavirus: La sciocchezza del “facciamo da soli” Opinion leader

Firenze – In risposta alle proposte di intervento del Fondo Salva-Stati condizionate a qualche garanzia circa il buon uso del finanziamento, la settimana scorsa Giuseppe Conte (nella foto qui a sinistra) ha picchiato il pugno sul tavolo del Consiglio Europeo pronunciando uno sprezzante “facciamo da soli”. Ma chi pensava di impressionare? Il nostro premier ha

Leggi tutto

Translate »