energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Autore archivi: Tonino Virone

Quattro ‘fiori dal male’: il “non uccidere” di Rasoulof Cinema

Firenze – “Film poetico e devastante”  è la definizione  concisa ed adeguata di Jeremy Irons , Presidente della Giuria del Festival di Berlino 2020 nell’assegnare l’Orso d’Oro  a Mohamed Rasoulof per quest’ opera di grande contenuto civile, ma anche di arte cinematografica cristallina. Il film ha potuto essere visto nelle sale italiane solo due anni dopo,

Leggi tutto

Un Eroe: la Commedia umana secondo Farhadi Cinema

Firenze – I film provenienti dalle cinematografie  dei vari paesi del mondo ci parlano necessariamente , anche quando non capolavori, sempre e comunque del paese da cui nascono. Ma oltre a questo aspetto scontato,  ci danno uno sguardo specialissimo con cui vedere la molteplicità del reale. E ci  arricchiscono e ampliano l’orizzonte, additandoci regioni mai

Leggi tutto

American graffiti ‘70: soffiando lieve nel vento, di corsa Cinema

Firenze – Dopo le grandiose “cattedrali” ( Magnolia, Il Petroliere, The Master), piene di sotto testi e riferimenti biblici inquietanti , quest’ultimo delizioso film di Paul Thomas Anderson (PTA) sembra frequentare territori contigui al suo  Punch/Drunk /Ubriaco d’amore di 21 anni orsono (2001). Solo che – per parafrasare  un celebre film di Martin Scorsese –

Leggi tutto

Belfast, la cine-ballata rhythm & blues di Branagh Cinema

Firenze – Fin dalle prime scene di Belfast ho avvertito una forte aria di famiglia. Poi la memoria ha ripescato una ricognizione per ‘Testimonianze’ di circa trent’anni fa, con la comparazione di cinque film tra l’84 e l’87, focalizzati  proprio sul cinema che coglie quello specialissimo e disvelatore sguardo dell’infanzia di fronte ad avvenimenti storici

Leggi tutto

Oscar 2022: miserie e nobiltà al tempo del politically correct Cinema

Firenze –  Alla fine alcune considerazioni su “quel che resta (di buono e meno buono) del giorno” degli Oscar 2022 a un mese dall’evento, di cui si sono potuti sedimentare meglio gli effetti e i sensi complessivi. L’ assegnazione del  premio più ambito (Oscar al miglior film in assoluto), e quello al miglior attore protagonista,

Leggi tutto

Il potere del cane: lezioni di piano nel West senza epopea Cinema

Firenze – C’è un’immagine che galleggia residua alla fine del film. E’ un’associazione puramente personale, sorta vaga alle prime scene e poi rimasta lì oltre i titoli di coda : le mani di Jane Campion che avevano fatto suonare un pianoforte a metà Ottocento, in una capanna sulle spiagge desolate dell’arcipelago neozelandese in Lezioni di piano,

Leggi tutto

Drive My Car: teatro della vita e sinfonia di linguaggi per Zio Vanja on the road Cinema

Firenze –  Ci sono alcune analogie sorprendenti tra Drive My Car di Ryusuke Hamaguchi , e il precedente Stringimi forte di Mathieu Amalric qui recensito pochi giorni fa. La prima analogia è che per entrambi si tratta di una travagliata complessa elaborazione di un lutto per la perdita del coniuge ( per Clarisse anche dei

Leggi tutto

Oscar 22: “Stringimi forte”, immaginazione e poesia oltre ogni morte Cinema

Firenze – L’ouverture del film riprende in soggettiva le mani di una donna che freneticamente compulsa  centinaia di polaroid poggiate sul letto e rabbiosamente le scarta, sembra cercare invano qualcosa, e si ripete a voce alta e concitata  questa sì, questa no, ne strappa parti, le accosta in nuove combinazioni , senza tregua,  come  tessere di

Leggi tutto

Scompartimento 6: il soffio caldo della vita nel gelo artico russo Cinema

Firenze – Ci sono film che si preannunciano solenni, attesi come nuova prova  del celebre regista, già di gloria onusto, cui dare credito a prescindere. Se poi  il film risulta ripetizione stanca , di maniera, di stilemi che ai bei tempi il Nostro aveva sviluppato con ben altro vigore e originalità, si finisce per farselo

Leggi tutto

Quel bimbo ha diritto di essere italiano Dibattito politico

Firenze – Perché questo bimbo, dal color cioccolato, non ha diritto stasera 5 giugno 2021  a Wembley (e già prima  e in futuro) di essere italiano? Come le sue italianissime semplicissime autentiche emozioni? E di condividerle con gli altri italiani accanto, dai “visi pallidi”? Assieme a migliaia e migliaia  di bimbi  variamente colorati ? Sono stato

Leggi tutto

Translate »