energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Autopalio, si ribalta bus di turisti, morta una donna, 37 feriti Breaking news, Cronaca

Siena – La vittima potrebbe essere una donna di 40 anni, russa, che lavorava come guida turistica. L’incidente avvenuto sull’Autopalio stamattina, oltre al decesso, vede anche almeno 37 feriti fra i turisti, provenienti da Firenze e diretti a Siena. I feriti sono stati trasportati al policlinico Santa Maria alle Scotte di Siena e in altri ospedali della zona. In una nota si spiega che per 33 si tratta di ferite lievi, rientrate nel codice verde, mentre per 4 si parla di codice giallo. Questi ultimi sono ricoverati alle Scotte. Inoltre, sono circa 30 i passeggeri che non hanno richiesto assistenza medica. Sul posto è giunto il sostituto procuratore di Siena Siro De Flammineis, oltre alle unità che si occupano di spostare l’autobus a due piani.

L’autista, che pare sia italiano, è stato sottoposto a interrogatorio nella questura di Siena. In corso esami tossicologici, mentre il suo cellulare, nel bus, è stato sottoposto a sequestro.  Il bus a due piani proveniva da Montecatini ed era diretto a Siena, quando, per cause ancora in corso di accertamento, è uscito di strada, sull’Autopalio

Per cause in corso di accertamento il mezzo sarebbe uscito di strada, sfondando il guard rail e ribaltandosi nella scarpata a fianco dell’Autopalio, finendo poi in un bosco. E sono stati proprio tre boscaioli, in attività accanto al punto in cui l’autobus ha terminato la sua corsa a dare l’allarme. Sulla strada, nessuno se ne era accorto.

Approntante immediatamente misure di emergenza dall’Azienda ospedaliero-universitaria Senese, che ha comunicato in una nota che alle 9.45 era già stata attivata l’unità di crisi interna per affrontare l’emergenza. Il tavolo operativo dell’unità di crisi, coordinato dal direttore sanitario Roberto Gusinu, si è attivato presso il Dipartimento di emergenza-urgenza e servizi diagnostici: potenziato il personale con raddoppiamento di turni e disponibilità, sia in pronto soccorso che nei reparti specialistici per implementare i percorsi diagnostici e di cura dei pazienti in arrivo. Preallerta anche per sette sale operatorie, con 20 posti letto aggiuntivi tra ricovery room, terapie intensive e sub-intensive e altri reparti specialistici. Attivato il Centro regionale sangue per l’invio di unità supplementari di emocomponenti e il servizio di interpretariato per gli accompagnatori e gli stessi pazienti giunti all’ospedale di Siena.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »