energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Autorimessa sequestrata a Iolo: era utilizzata come affittacamere Cronaca

Il piano seminterrato di una grande villa utilizzato come affittacamere abusivo: succede a Iolo, in provincia di Prato, dove l'Unità operativa Edilizia e Contrasto al Degrado Urbano della Polizia Municipale, diretta dal commissario Flora Leoni, ha sequestrato stamattina il piano seminterrato di una grande villa dove si teneva l'attività abusiva.

Nel piano, di oltre centro metri quadrati, erano stati ricavati 8 vani a uso dormitorio, un locale adibito a cucina-doccia e un w.c. nel sottoscala. Il piano, dotato di accessi interni ed esterni, era originariamente destinato ad autorimessa. Durante le operazioni sono state identificate 8 persone di nazionalità cinese. Uno di questi viveva lì da oltre un mese e quindi la proprietaria della villa e il padre di lei, gestore dell'attività abusiva, entrambi cittadini cinesi, sono stati sanzionati e denunciati per violazione alla legge sull'antiterrorismo, per omessa denuncia di ospitalità.

Una situazione esemplare, questa del dormitorio in villa, secondo quanto accennato dall'assessore comunale alla Polizia Municipale Aldo Milone, che spiega la nuova strategia, a fronte della persistente azione di contrasto all'illegalità portata avanti dall'amministrazione comunale, adottata da coloro che affittano al nero in condizioni spesso disumane locali non abitabili: trasferire i dormitori dai capannoni fatiscenti agli appartamenti e alle ville. Sia il proprietario dell'immobile che il gestore dell'attività abusiva saranno segnalati, come precisa l'assessore, all'Agenzia delle Entrate.

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »