energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Azione del Prefetto di Pisa Tagliente contro il lavoro nero Economia

Il neo Prefetto di Pisa Francesco Tagliente ha visitato la direzione territoriale del lavoro incontrando il direttore, Anna Maria Venezia, al fine di individuare strategie volte a fronteggiare il grave fenomeno del lavoro nero. Entrambi hanno concordato sulla necessità di una collaborazione istituzionale in considerazione della notevole incidenza che continua ad assumere sull'economia provinciale il fenomeno del lavoro sommerso. ''Risulta prioritario –  ha spiegato Tagliente – i garantire su tutto il territorio un'efficace azione ispettiva mirata al contrasto all'impiego di lavoratori in nero, considerate le ripercussioni negative che il fenomeno comporta in relazione alla tutela della salute e della sicurezza sul lavoro, oltre che ai profili retributivi, contributivi e fiscali, nonché alla mancata fruizione dei diritti conseguenti all'instaurazione di un regolare rapporto di lavoro, poiché il lavoro sommerso consegna al mercato fasce di popolazione disposte ad accettare condizioni penalizzanti”. Per questo Tagliente e Venezia hanno condiviso la necessità di favorire un'occupazione di qualità perché ciò significa meno lavoro nero e più sicurezza per i lavoratori attraverso una sinergia tra la prefettura e la Dpl per un'azione di repressione e contrasto alle diverse dimensioni dell'illegalità. "Il lavoro sommerso – ha concluso Tagliente – consegna al mercato fasce di popolazione disposte ad accettare condizioni di lavoro penalizzanti ed è per questo che con tutte le forze deve essere contrastato”.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »