energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bagno a Ripoli: batte ancora il cuore grande delle sarte Notizie dalla toscana

Bagno a Ripoli – La “seconda ondata” della pandemia da Covid-19 non ha fermato la solidarietà delle cucitrici di Bagno a Ripoli, anzi: l’ha alimentata! Sotto l’acronimo “TIPE” (Tutte Insieme Per Esistere), le sarte di Grassina, Antella, del capoluogo e delle frazioni minori del Comune si sono riunite e hanno lanciato una nuova iniziativa benefica. Dopo le oltre 30 mila mascherine prodotte nei primissimi mesi dell’emergenza Covid-19 e distribuite dalla Protezione Civile comunale, le “sarte volontarie” del territorio ripolese hanno ricominciato a produrre e vendere dispositivi di protezione. Sempre per una buona causa. Il ricavato della raccolta fondi, infatti, sarà devoluto alle associazioni del territorio che si occupano in particolare di assistenza alle persone diversamente abili (una delle categorie che più ha risentito di questi mesi di emergenza sanitaria): Gruppo Elba – AVGE, Orizzonti- Casa InSuperAbili, La Compagnia della Fratellanza.

La gara di solidarietà, stavolta, correrà anche sui social grazie alla nuova pagina Facebook (https://www.facebook.com/TIPE-Le-cucitrici-di-Bagno-a-Ripoli-115524827036229/) aperta a tutta la cittadinanza che si affianca alla grande chat Whatsapp delle “TIPE” da cui tutto era nato, lo scorso marzo. Le mascherine – che le sarte stanno ancora continuando a cucire – sono realizzate al 100% in cotone idrorepellente e traspirante e hanno un ferretto che garantisce l’aderenza sul naso, evitando l’appannamento degli occhiali. L’elastico può essere regolato attraverso il nodo contenuto nell’orlo.

“Anche stavolta – dichiarano il sindaco Francesco Casini e l’assessore alle politiche sociali Eleonora Francois – le cucitrici del nostro territorio si sono rimboccate le maniche e hanno messo a disposizione della comunità il loro “know how” e la loro esperienza frutto di una tradizione antica e preziosa. Come nella prima fase dell’emergenza, è importante che tutte le parti della società collaborino e offrano il proprio supporto a chi ne ha più bisogno. Grazie di cuore per questo nuovo gesto di solidarietà, insieme usciremo presto da questa situazione”.

Di seguito i punti vendita in cui sarà possibile acquistare le mascherine “benefiche”.

– Antella:

Bangerang vinaino

Farmacia Bischi

La bottega delle mi donne

Parrucchiere Taglio Netto

– Bagno a Ripoli:

Cartoleria Colorando

Edicola Chiarugi

Foto ottica Vogue

Gelateria Vitali

Il fornaio

La contrada del Bacco Vinaio

Lavanderia Pianeta Pulito

Miramiao Pet Shop

Panificio Capocchi & Ercoli

Papi calzature

Parrucchiera Patrizia

Parrucchiera Stefania

Parrucchiere Gerardo

Shop & Party

– Capannuccia:

La Tommasina

– Grassina:

Albero del Melograno

Alimentari Luana

Art & Fashion

Bar Alimentari Cosimo Ruggiero

Crazy Hair

Dimensione Capelli

Edicolandia

Erbofioreria

Edicola Tania

I fiori di Licia

La bottega della Salute

Lavanderia Sandra

Macelleria Corrado

Macelleria Tacconi

Parrucchiera linea donna

Rapid Photo Center

– Ponte a Niccheri:

Farmacia Fortuna

– Firenze:

Amico Pane via Ripoli

Botticelli

L’orto Via U. Sovietica

Panificio Toscano viale Giannotti

Panificio Amico pane via Webb

Pasticceria Roberto via Webb

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »