energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bagno a Ripoli, estate di lavori per le scuole Breaking news, Notizie dalla toscana

Bagno a Ripoli – Chiuse le scuole, si aprono i cantieri: estate di lavori per le strutture scolastiche di Bagno a Ripoli. Lunedì 1 luglio si inaugura ufficialmente con la posa della prima pietra l’intervento di ampliamento e riqualificazione del plesso scolastico “E. Agnoletti” del Padule: dal Comune un maxi-investimento da 3,6 milioni di euro. Alle 10 partenza dei lavori alla presenza del sindaco Francesco Casini e dell’assessore a lavori pubblici e scuola Francesco Pignotti.

Interventi di miglioramento e restyling in corso anche nelle altre strutture scolastiche. Proseguono a ritmo serrato i lavori alla scuola “Redi” per completare l’adeguamento sismico e la riqualificazione estetica, energetica e funzionale dell’ala est. Dalla scorsa settimana, operai al lavoro su doppi turni per centrare l’obiettivo di restituire la scuola a settembre alla comunità scolastica.

Altri 130 mila euro investiti dal Comune per interventi alla scuola “Granacci”: prevista la riqualificazione del tetto, degli esterni e la ripavimentazione dei vialetti pedonali di accesso. Nelle prossime settimane, saranno inoltre effettuati interventi per eliminare alcune infiltrazioni di acqua piovana.

Alla scuola “Michelet” all’Antella, oltre ad alcune attività di manutenzione ordinaria, sarà rifatta la pavimentazione della palestra, con la sostituzione di quella in gomma presente attualmente, degradata e causa di cattivi odori. Alla scuola “Marconi” di via Lilliano e Meoli a Grassina, sono previsti interventi di manutenzione per l’eliminazione di infiltrazioni d’acqua dal tetto, di cui uno indispensabile per ridare agibilità all’aula di informatica alla riapertura dell’anno scolastico. Altri interventi di manutenzione anti-infiltrazioni saranno infine realizzati alla scuola di Rimaggio.

“Anche quest’anno – dicono il sindaco Casini e l’assessore Pignotti – approfittiamo delle vacanze estive per sistemare le nostre scuole. Accanto all’ordinaria attività di manutenzione ci sono opere più massicce come i lavori in corso alla ‘Redi’, quelli previsti alla ‘Granacci’ e soprattutto l’avvio dei lavori al Padule. La scuola è sempre stata e sarà la nostra priorità e un tassello alla volta stiamo riqualificando tutte le strutture del territorio”

Print Friendly, PDF & Email

Translate »