energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Balestra storica, Roberto Giudici e Donella Bernini sono Campioni d’Italia Breaking news, Sport

Siena – Roberto Giudici e Donella Bernini, entrambi della compagnia Monteaperti 1260 di Casetta Monteaperti, in provincia di Siena, si sono laureati Campioni d’Italia di tiro con la balestra manesca storica nel Campionato nazionale promosso dalla FIGeST, la Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali.

L’ultima tappa della sfida tricolore è stata ospitata nell’impianto di Piosina grazie all’organizzazione del Manipolo Mercenario Valtiberino di Città di Castello.

Giudici ha praticamente conquistato tutte le singole gare dell’edizione 2022 del Campionato italiano che ha visto salire sul secondo gradino del podio, per la categoria maschile, Ernesto Pucci della Vicaria Val di Lima di Bagni di Lucca e sul terzo gradino Giuliano Burattino della compagnia Porta Rocca di Orvieto.

Tra le donne, dietro alla Bernini che si conferma ancora una volta imbattibile, argento a Michela Colombo e bronzo a Cristina Baldi, anch’esse portacolori della compagine senese.

L’ultima gara del Campionato si è giocata nell’impianto indoor di Piosina di Città di Castello su bersagli posti a distanze di 16 e 18 metri. Poi match finale dedicato al tiro al corniolo con un unico dardo scagliato sul bersaglio posto sulla distanza più lunga.

Ben 34 gli atleti iscritti in rappresentanza di diverse compagini: quella casalinga del Manipolo Mercenario Valtiberino e poi quelle della Vicaria Val di Lima di Bagni di Lucca, della compagnia Porta Rocca di Orvieto e di Monteaperti 1260 di Casetta in provincia di Siena.

Donella Bernini e Roberto Giudici

La sfida valevole quale ultimo atto del Campionato d’Italia del tiro con la balestra storica manesca si è svolta su bersagli a cerchi concentrici e su di un bersaglio di caccia.

Roberto Giudici della Compagnia Monteaperti 1260 ha primeggiato anche nella classifica finale dell’ultima giornata precedendo Giuliano Buraccino di Porta Rocca e Andrea Cavastracci della medesima compagnia. Sempre nell’ultima giornata la sfida delle donne è andata a Cristina Baldi della compagnia Monteaperti 1260 che ha preceduto la collega di squadra Donatella Lorenzetti e Lucia Bei del Manipolo Mercenario Valtiberino. Nella gara di tiro al corniolo ottima la prestazione ancora una volta di Giudici che ha spiazzato tutti. Dietro di lui Augusto Padoin della compagnia Porta Rocca. Terza classificata, ma la sua prestazione è stata veramente da applausi, la giovanissima Emma Martini della Vicaria Val di Lima. La promettentissima campionessa di tiro con la balestra a soli 11 anni d’età ha già raggiunto ottimi livelli anche se è entrata a fare parte della FIGeST solo a maggio.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »