energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ballottaggio a Prato e Livorno, il Pd resiste alla Lega, M5S in caduta Breaking news, Politica

Firenze – Arriva al ballottaggio Prato, e arriva con un Matteo Biffoni, sindaco uscente del Pd, ben piazzato al 47, 1%, e con Daniele Spada al 35.1%. Un risultato intrigante, ad ora, in quanto Daniele Spada, come Ubaldo Bocci a Firenze, sono entrambi candidature di fiducia di Susanna Ceccardi, consigliera di Salvini, sindaca di Cascina e sceriffa della Lega. Insomma per farla breve, sarà facile che una eventuale caduta dei due leghisti possa avere conseguenze per la sindaca, se non nella forma, nella credibilità sostanziale del suo ruolo. Infatti, se la partita di Livorno è comunque difficile e tutto ciò che cade è oro, ambiente difficile anche a Firenze, a Prato, con la Lega primo partito, e nonostante la popolarità di Biffoni, qualcuno si era lasciato tentare  dalla speranza di passare al primo turno.

Interessante anche un dato che arriva fresco fresco dall’area fiorentina: nei 35 Comuni della Provincia, ben 27 vedono il passaggio al primo turno i candidati di centrosinistra, con percentuali addirittura bulgare. Figline/Incisa, Vicchio, Vaglia, Rufina vanno al ballottagggio.

E Livorno? Ad ora, rimane fermo il ballottaggio, fra Salvetti (centrosinistra) e Romiti (centrodestra). Grande sconfitto potrebbe essere il Movimento 5 Stelle, che si annuncia dietro a Potere al Popolo, che si posizionerebbe, se il dato venisse confermato, al 14,8%.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »