energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Una bambina indesiderata nella culla di Careggi Cronaca

Firenze – Per la prima volta da quando è stata messa in funzione, nella culla termica speciale installata nell’ospedale fiorentino di Careggi è stato depositato un neonato indesiderato. E’ accaduto questa mattina, a trovarla sono stati medici e infermieri allertati dalle telecamere che si sono accese automaticamente. Si tratta di una bambina che è stata subito trasferita nel reparto di terapia intensiva. Ora è in buone condizioni di salute.

La culla termica per bimbi non desiderati è stata installata nell’ospedale fiorentino nel 2012. Si tratta di un’area di accoglienza attrezzata e riscaldata, realizzata per garantire le migliori condizioni di sopravvivenza al neonato garantendo l’anonimato a chi lo consegna all’ospedale perché venga adottato. La struttura è stata installata nell’ambito del progetto ‘Ninna ho’ promosso dalla fondazione Francesca Rava.

“Si tratta, spiega la direzione di Careggi in una nota, del primo progetto “in Italia a tutela dell’infanzia attraverso la realizzazione di strutture attrezzate per l’accoglienza dei neonati e con una campagna di informazione e sensibilizzazione multilingue per la prevenzione dell’abbandono dei neonati in collaborazione con la Fondazione Ente Cassa di Risparmio di Firenze”.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »