energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Banco Alimentare Toscana, al via il crowdfunding “Freddo tutto l’anno” Breaking news, Cronaca

Firenze – Congelatori e contenitori isotermici per permettere la distribuzione e spedizione di alimenti freschi e surgelati a chi ne ha più bisogno: è questa la richiesta di aiuto di Banco Alimentare Toscana, da sempre impegnata nella lotta allo spreco e nel sostegno ai più bisognosi, che lancia una campagna di crowdfunding dal titolo “Freddo tutto l’anno”Da oggi, 8 dicembre, sarà possibile donare sulla piattaforma Eppela (www.eppela.com/freddotuttolanno) per far si che l’associazione possa acquistare attrezzature in grado per potenziare lo stoccaggio presso le 600 sedi toscane delle strutture caritative.

La campagna di crowdfunding, ideata dal Banco Alimentare della Toscana Odv, è realizzata grazie all’iniziativa Social Crowdfunders, percorso di crescita delle organizzazioni non profit promosso da Fondazione CR Firenze, all’interno del progetto Siamosolidali, e in collaborazione Feel Crowd.

I prodotti freschi spesso non possono essere consegnati dalla sede centrale di Firenze alle varie strutture caritative perché sprovvisti di contenitori che possano conservarli nel trasporto e nelle sedi di distribuzione (hanno bisogno di essere conservati a temperature adeguate per poter garantire la sicurezza alimentare dovuta al rispetto della catena del freddo). Per questi motivi il Banco Alimentare della Toscana, che assiste sul territorio regionale raggiungendo quasi 100.000 indigenti, ha riscontrato la necessità di dotare le sue strutture distributive di congelatori a pozzetto e contenitori isotermici, che permetteranno l’autonoma gestione degli alimenti freschi e surgelati provenienti dalla sede fiorentina.

Banco Alimentare della Toscana Odv è una delle 21 organizzazioni territoriali della rete Banco Alimentare, che fanno capo alla “Fondazione Banco Alimentare”, con sede a Milano. Dal 1996 opera contro gli sprechi alimentari, occupandosi di raccogliere il cibo in eccedenza, donando a chi è in difficoltà.

“La nostra battaglia contro lo spreco è ormai, sempre di più, una battaglia a favore dei tanti, troppi, che vivono momenti di difficoltà – commenta Leonardo Berni, presidente del Banco Alimentare della Toscana – e che davvero fanno fatica a vedersi garantiti pasti regolari. Una campagna come questa può risultare strategica e di importanza straordinaria e ci conferma, una volta di più, l’impegno di Fondazione CR Firenze al nostro fianco. Un impegno che negli anni non solo non viene meno, ma che addirittura aumenta e si consolida”

La campagna di crowdfunding mira alla soglia economica di 20.000€ e al raggiungimento del 50% del budget Fondazione CR Firenze raddoppierà la cifra raccolta. Con  i fondi raccolti grazie alla campagna di crowdfunding si procederà all’acquisto di congelatori a pozzetto e contenitori isotermici, attrezzatura necessaria alla gestione degli alimenti freschi e surgelati provenienti dalla sede fiorentina.  In questo modo i prodotti verranno trasportati e conservati durante tutto il percorso,  fino alla consegna, attraverso le strutture caritative e consegnati, freschi e sicuri, direttamente nella mani dei bisognosi. Oltre al miglioramento dello stoccaggio delle merci si assisterà anche ad un maggior recupero di alimenti dalla sede regionale, che sarà in grado di poter accogliere le numerose richieste di consegna dei prodotti surgelati, evitando così ulteriori sprechi.

 Fra i sostenitori della campagna ci sono già Tieffe Group srl, spedizioniere internazionale che per questo Natale ha voluto fare un regalo ai suoi clienti facendo una generosa donazione alla campagna Freddo tutto l’anno e Pizza&Peace, associazione di pizzaioli toscani che, durante i giorni della raccolta, per ogni pizza venduta dalle pizzerie aderenti, devolverà 1€ al progetto del Banco Alimentare.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »