energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Barberino del Mugello aderisce al progetto “Una scelta in Comune” Notizie dalla toscana

Barberino del Mugello (Firenze) – Il Comune di Barberino di Mugello ha aderito al progetto proposto dall’A.N.C.I. regionale “Scelta in Comune”, rispondendo così anche alla richiesta della locale sezione A.I.D.O. che consente di associare alla carta d’identità le volontà del titolare in merito alla donazione organi, e trasmetterle automaticamente al Sistema Informativo Trapianti (SIT) nazionale. È uno dei primi Comuni Toscani a dare questa possibilità.

 

“Il SIT è la prima cosa che viene consultata dagli ospedali quando si cercano velocemente autorizzazioni all’espianto, e com’è ovvio in questi casi la velocità è fondamentale, ha spiegato Giuliano Biancalani assessore alle politiche socio-sanitarie del Comune di Barberino. Il SIT è normalmente aggiornato dalle ASL solo in fase di emissione del tesserino sanitario e questo purtroppo fa sì che al momento le dichiarazioni registrate siano molto poche in relazione all’intera popolazione italiana”.

 

Per questo motivo è importante registrare le volontà del dichiarante anche attraverso altri canali. L’anagrafe comunale è appunto uno di questi, e legare la scelta alla carta d’identità attraverso un sistema tecnologicamente certificato la rende incontrovertibile. Si è lavorato sul software della nostra Anagrafe in modo da farlo dialogare con il SIT: i test tecnici sono stati superati e adesso è tutto pronto per far partire questo servizio di grandissima utilità dal prossimo 14 ottobre 2015.

 

“Oltre a noi ci sono solo altri Comuni toscani che hanno avviato questo progetto; noi siamo fra i primi; ne siamo oltremodo orgogliosi e fiduciosi che altri Comuni seguano il nostro esempio. Nei prossimi giorni lanceremo un’adeguata campagna informativa che permetterà ai nostri concittadini di fare la propria scelta con consapevolezza” – conclude l’assessore Biancalani.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »