energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Una beffarda sconfitta al fotofinish per gli Arieti Rugby Sport

Arezzo – Gli Arieti Rugby sono incappati in una sconfitta quanto mai beffarda. Dopo un turno di stop, la squadra aretina è tornata in campo nel campionato di serie C ospitando l’Unione Rugby Montelupo Empoli in una partita dominata dal primo all’ultimo minuto ma persa per 5-7 proprio nei secondi di gioco conclusivi. La grande novità di questo incontro è stata rappresentata dal ritorno in panchina dell’esperto tecnico Michele Mazzi, storico fondatore degli Arieti e allenatore della prima squadra già nei primi anni di attività della società. Mazzi ha preso il posto di Paolo Casalini che, dopo due stagioni e dopo la vittoria dello scorso campionato di serie C, ha deciso di dimettersi per divergenze con la vision della società. «Al nuovo tecnico – spiegano dalla società, – abbiamo chiesto di puntare tutto sulla crescita e sull’unione del gruppo, privilegiando il concetto di squadra a discapito delle singole individualità. Siamo consapevoli che questa scelta potrebbe portare a qualche sconfitta, ma a lungo termine siamo convinti che riusciremo ad ottenere risultati più duraturi». Mazzi ha provato ad applicare questa filosofia societaria già nell’esordio contro il Montelupo Empoli, permettendo così alla sua squadra di disputare una partita costantemente in attacco. Per tutto il primo tempo gli Arieti hanno infatti controllato le fasi dinamiche di gioco, le mischie e le touche, fino al 20° minuto quanto sono riusciti a conquistare il meritato vantaggio: su una punizione battuta veloce, Ervis Arapaj ha siglato il 5-0 con una meta in bandierina. Alla fine della prima frazione, gli aretini potevano raddoppiare con un’azione partita da punizione che ha permesso di sfiorare una seconda meta. Lo stesso copione si è mantenuto nella ripresa, con gli Arieti che hanno macinato bel gioco e tante azioni, schiacciando i fiorentini e mancando diverse occasioni per prendere il largo. Questa situazione ha permesso al Montelupo Empoli di rimanere in partita, mentre ha creato negli aretini l’ansia di non riuscire a vincere l’incontro. Tale stato d’animo si è trasformato in realtà nell’ultima azione di gioco con gli ospiti che hanno realizzato e trasformato la meta con cui hanno conquistato il successo e che ha costretto gli Arieti ad ingoiare un’amara beffa. La squadra scesa in campo, che cercherà riscatto domenica prossima contro il Lucca, era formata da Roberto Chini, Nello Farella, Riccardo Biagi, Ervis Arapaj, Sergio Civitelli, Gabriele Tega, Giuseppe Avella, Marco Morelli, Gabriele Accioli, Gabriele Pierozzi, Marco Cipriani, Simone Gallorini, Matteo  Celati, Andrea Ballarotta e Francesco Roggi. A disposizione di Mazzi c’erano anche Giacomo Parati, Gennaro Giordano, Stefano Burzi, Aniello D’Ambrosio, Luca Cesari, Luca Perferi e Nicola Pinna.

Foto: ufficio stampa

Print Friendly, PDF & Email

Translate »