energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bekaert: convocato il tavolo al Mise per il 22 ottobre Economia

Firenze – E’ arrivata la convocazione per la Bekaert di Figline Valdarno alMinistero dello Sviluppo Economico. La data dell’incontro è fissata per il 22 ottobre alle 15. La comunicazione è arrivata per lettera ai sindacati, all’azienda ed all’advisor.

Un barlume di speranza visto che la scadenza della cassa integrazione straordinaria si avvicina pericolosamente. Il 31 dicembre 220 lavoratori avranno solo la Naspi ed ancora di passi avanti ne sono stati fatti molto pochi.

Con il precedente inquilino del Mise, l’ex ministro di Maio, attualmente agli esteri nel Conte Bis, si era vociferato di un possibile interesse, ma non erano stati fatti nomi e non c’era nemmeno un possibile piano industriale.

“Noi aspettavamo da tanto questa convocazione, insieme alle altre organizzazioni sindacali  – spiega – Daniele Calosi segretario generale della Fiom Cgil Firenze. Ancora non siamo a niente. Nelle altre convocazioni non sono stati fatti atti concreti. La nostra preoccupazione è che tra due mesi scade la cassa integrazione straordinaria ed i lavoratori rimarranno solo con la NASPI. Come Fiom abbiamo chiesto alla nostra assemblea ed alle altre sigle di andare a Roma assieme ai lavoratori”.

Di incontri ce ne sono stati ben tre, ma in nessuno si è arrivato ad una volta. Ci dovrebbe essere un piano di reindustrializzazione che riassorbe tutti i 220 lavoratori ma ancora non se ne vede l’ombra.

Preoccupazioni espresse anche dal Consiglio generale della Fim Cisl di Firenze e Prato  che in una nota stampa chiede “di accelerare la richiesta al Governo di un intervento diretto, anche attraverso Invitalia, per assicurare al più presto una start up che permetta la ripresa del sito produttivo e l’estensione degli ammortizzatori sociali di legge attraverso le normative vigenti.”

Print Friendly, PDF & Email

Translate »