energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bella Addormentata: al Maggio torna la danza Breaking news, Spettacoli

Firenze – I nuovi talenti della danza saranno protagonisti per tre serate al Teatro del Maggio Musicale Fiorentino con “Bella Addormentata” di Tchaikovskij. Una collaborazione con il Balletto di Toscana Junior diretto da Cristina Bozzolini  attraverso cui il Maggio intende aprirsi al territorio e dialogare con Firenze e la Toscana. A presentare l’iniziativa, oggi nel Foyer del teatro, il sovrintendente Cristiano Chiarot, il coordinatore artistico del Maggio, Pierangelo Conte, insieme alla fondatrice anima del Balletto di Toscana Junior, Bozzolini, e al regista e coreografo Diego Tortelli che firma il balletto che andrà in scena il prossimo 7 dicembre, con repliche il 9 e il 10 dello stesso mese.

“Questa – ha spiegato Chiarot – sarà solo la prima di tante collaborazioni sul territorio che il Maggio intende portare avanti in modo da rafforzare il cartellone dedicato alla danza e divenire centro di riferimento”.

Si tratta comunque, ha specificato il sovrintendente, di un percorso fra due realtà che rimangono comunque distinte. “Un percorso di crescita comune – ha detto Chiarot – un rapporto alla pari fra due identità diverse”.

Non ha nascosto la sua emozione Cristina Bozzolini che negli anni Settanta fu una delle prime ballerine stabili del Maggio Musicale Fiorentino e che ha danzato con etoile mondiali del balletto come Nureyev e Baryshnikov.

“La compagnia Junior – ha tenuto a precisare Bozzolini –  non è fatta da allievi ma da straordinari giovani che si aprono al professionismo e che presentano produzioni originali nei maggiori e più importanti teatri italiani”.

E sicuramente giovane e brillante è il coreografo a cui è stata affidata questa Bella Addormentata che promette faville. Lui, Diego Tortelli, bresciano di origine, scaligero di formazione, assicura: “Sarà una cosa meravigliosa danzare con la musica dal vivo dell’Orchestra”.

Sarà mantenuta l’idea fiabesca dell’opera, ha spiegato il coreografo, pur nella sua visione contemporanea. L’antica musica a sostenere linguaggi coreografici dell’oggi.

“Viviamo in una società frenetica in cui l’ossessiva ricerca della perfezione ci allontana sempre di più da noi stessi – osserva Tortelli – È questa la prospettiva attualizzata di questa mia versione de La bella addormentata, ambientata nelle strade frenetiche di una metropoli qualsiasi, dove tutti sono sempre di corsa alla ricerca disperata di realizzare il loro sogno perfetto”.

L’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino sarà diretta da Giuseppe La Malfa. Il debutto della “Bella Addormentata” è in programma dunque giovedì 7 dicembre alle ore 20. Repliche sabato 9 (ore 15,30 e ore 20) e domenica 10 dicembre (ore 15.30).

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »