energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bella domanda sul lavoro e parte della riforma My Stamp

Troppo facile sarebbe se l'art.18 fosse solo una bandierina di un qualche club viola, ma così non è e ne capiamo le ragioni in questo modo.Prima si rende necessario fare una riforma delle pensioni, dove si andrà a lavorare sempre più in là, poi si riforma l'art.18 e capiamo che se un azienda chiede di ristrutturare il suo complesso è chiaro che quei lavoratori che dovevano andare in pensione a 67 anni non ci andranno e nasceranno dei prepensionamenti atti a far sloggiare dal lavoro persone dai 53 anni in su.Questo non permette ai giovani di entrare al lavoro, perchè in un primo tempo avranno un lavoro subordinato e a tempo e non sarà possibile assumerli per la ragione dell'economia che non gira, sta di fatto che i giovani saranno sempre più sfruttati , mentre gli altri avranno una pensione da terzo mondo.Questa riforma va nel senso contrario del lavoro, poi ditemi sarà più contento quel lavoratore che viene trattato bene o sarà più contento se non avrà più tutele e quindi può anche essere messo alla porta.Come si fa a stabilire la differenza tra lavoratore espulso per motivi economici e tra quelli disciplinari?Qui c'è qualcosa che non torna ed ecco perchè io mi sono sempre battuto per sapere perchè si entra in cassa integrazione strardinaria , fino a conoscere i veri volti del lavoro, si perchè uno che è a cassa integrazione e ripreso da lì costa molto meno visto che magari quell'azienda ha già sforato sui fondi pubblici. Ma perchè succede tutto questo? Bella domanda.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »