energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bella partita, grande Cuadrado, vittoria e spettacolo al Franchi contro l’Udinese Sport

La squadra viola prende la rincorsa giusta verso la finale di Coppa italia. Gioca bene, diverte e mette a frutto la sua supremazia su a zione e su un generoso rigore. Un successo meritato, frutto anche delle scelte difficili ma decise di Montella che contro l’ostica Udinese al Franchi manda  Borja Valero (non al meglio fisicamente) e Matri (non al meglio) in panchina con Matos spalleggiato da Ilicic e Cuadrado. Un Cuadrado incontenibile, pericoloso nelle conclusioni; un Cuadrado che in avanti, e non dà terzino, gioca alla grande.  L’Udinese e Guidolin, come si sa, sono ossi duri per la Fiorentina e fin da inizio gara Muriel comincia a far paura soprattutto con le sue ripartenze pur senza Di Natale.poi è Matos a darsi da fare e la partita è piacevole. Anche Diakite ci prova ma non arriva per un pelo su un invitante passaggio di Ilicic che poi, a completare una bella azione collettiva,  spara poco sopra la traversa (13’). La Fiorentina insiste e prima sfiora il gol con Aquilani e poi finalmente al 25’ segna su tiro di Cuadrado e doppia deviazione dei difensori bianconeri. Vantaggio meritato ma la Fiorentina non si accontenta e assedia la porta avversaria. Siamo agli sgoccioli del primo tempo, l’offensiva viola continua ma non dà frutti.
Nella ripresa, oltre a un giallo rimediato subito da Ambrosini per frenare una ripartenza è di nuovo l’Udinese a far suonare un campanello d’allarme con Fernandes che sfiora il palo. Lo imita Matos al 7’ mentre Matri si scalda e Lazzari, un ex viola, entra in campo dando agli ospiti un assetto decisamente offensivo. Ma è la Fiorentina a prevalere e a procurarsi, con uno scatenato Cuadrado e un ingenuo Danilo, il rigore del 2 a 0 con Rodriguez al 71’. L’ingresso di Wolski e di Matri però non intimorisce l’Udinese che accorcia le distanze con Fernandes e la complicità di Neto. Cuadrado, ancora lui, sfiora il gol prendendo una traversa piena. Guidolin getta nella mischia anche Nico Lopez per Badu ma è tardi e la Fiorentina vince 2 a 1 aspettando la partita del Napoli a Parma nel posticipo serale. A fine gara poi la Fiorentina ha reso noto  che:"Matias Fernandez non è stato inserito nella lista della gara tra Fiorentina ed Udinese, per l'acutizzarsi della metatarsalgia, sorta durante l'allenamento del sabato. Ha provato anche nella mattinata odierna a mettersi a disposizione ma alla fine ha dovuto rinunciare per il persistere del problema".
Fiorentina – Udinese 2- 1
FIORENTINA: Neto, Rodriguez, Diakite, Pizarro (al 92' Anderson). Aquilani, Cuadrado, Ambrosini, Pasqual (C), Matos (al 77’ Matri), Tomovic, Ilicic (al 75’ Wolski)
Allenatore: Montella
UDINESE: Scuffet, Allan, Danilo, Bubnjic (al 57’ Lazzari), Badu (all’85’ Nico Lopez), Muriel, Wiedmer, Fernandes (al 93' Yebda), Gabriel Silva, Pereyra, Heurtaux.
Allenatore: Guidolin
Arbitro Celi di Campobasso
Reti: al 25 Cuadrado, al 71’ Rodriguez (rigore), al 78’Fernandes
Note: ammoniti Badu, Ambrosini, Muriel, Danilo, Pereyra ,Hertehaux

Print Friendly, PDF & Email

Translate »