energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Ben 120 partecipanti al VII Memorial Schirinzi, vincono sport e solidarietà Sport

Grande successo per il VII  Trofeo Schirinzi disputato al Golf Club Le Pavoniere di Prato e valido come terza tappa del circuito che aiuta la ricerca contro il mieloma multiplo. Ben 120 i golfisti presenti alla manifestazione. Al termine delle premiazioni, che hanno visto la presenza delle istituzioni cittadine e del direttore del dipartimento di ematologia di Careggi Alberto Bosi, si è svolta la cena di solidarietà. Il nuovo presidente delle Pavoniere di Prato, Franco Tatti insieme al presidente del Parco Verde Claudio Gori hanno fatto gli onori di casa e Vittorio Schirinzi, organizzatore della manifestazione, ha ribadito l’importanza dello scopo “Il mieloma multiplo è una malattia che colpisce 10 persone ogni 100mila abitanti – spiega Schirinzi – i pazienti sono madri e padri, nonni e nonne, persone che hanno una incredibile voglia di vivere e che ho avuto la fortuna di conoscere grazie al lavoro che facciamo come associazione, organizzando eventi per informare i pazienti su questa malattia e le novità terapeutiche”. Alberto Bosi, direttore Dipartimenti di Ematologia Careggi: “Oggi il mieloma multiplo è una malattia che si combatte bene, molto meglio di quattro o cinque anni fa. La vostra azione è dedicata alla conoscenza della malattia, che è molto importante per la conoscenza terapeutica di tutte le nuove terapie a disposizione e fa in modo che nessuno resti all'oscuro di percorsi che possono far guarire”.
 Nella 1° categoria il 1° netto è andato a Patrick Noè (Tirrenia) mentre 1° Lordo con 37 punti a Massimo Grazzini e il 2° netto lo ha raggiunto Roberto Masi. Nella 2° categoria Maria Elisabetta Curina ha conquistato il 1° netto mentre 2° netto è risultato Jacopo Bigiarini, nella 3° categoria  ha ottenuto il 1° netto Paola Fagiolini mentre il 2° netto va a Paolo Donati. Nel torneo Junior, che ha visto molti bambini al via, vince Guido Martelli. Premi speciali per Mauro Romagnoli nel driving contest buca 7 e nel putting green con Giacomo Spoti al primo posto e Gabriele Schirinzi secondo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »