energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bennati, Bettiol, Ulissi, tridente toscano domenica ai Mondiali Breaking news, Sport

Firenze – Per la nazionale azzurra professionisti che domenica disputerà i campionati del mondo su strada, stamani giovedi ultimo allenamento prima di lasciare il ritiro di Peschiera del Garda per volare nel pomeriggio in Norvegia.

Il mondiale si correrà a Bergen su un circuito di 19,100 chilometri da ripetere 11 volte per un totale di 267,500 chilometri.

Sono nove gli azzurri a disposizione del commissario tecnico Davide Cassani tra i quali ben tre toscani Daniele Bennati di Arezzo;  Alberto Bettiol di Castelfiorentino e Diego Ulissi di Donoratico (Livorno).

Bennati è l’azzurro con maggiore esperienza quindi può essere il regista ed il suggeritore della squadra. Ed in un eventuale arrivo in volata può dire la sua.

Bettiol è al suo primo mondiale. Sarà a servizio della squadra e così giovane, pieno di entusiasmo ed in buona forma, potrà essere importante nel piano strategico della squadra.

Ulissi è una delle pedine di punta. Può essere competitivo in una fuga partita da lontano come in un frenetico affollato finale. Ed è pure in buona condizione altrimenti non avrebbe vinto il recente G.P. di Montreal.

Questi gli altri azzurri : Sonny Colbrelli, Alessandro De Marchi, Gianni Moscon, Salvatore Puccio, Matteo Trentin e Elia Viviani.

“Sappiamo che i favoriti sono altri – dice il commissario tecnico Davide Cassani – ma siamo consapevoli di possedere qualità tali da onorare la maglia azzurra. Tra i miei ci sono alcuni che hanno vinto molto come Trentin e Viviani. La nostra forza rimane la compattezza della squadra. Il Belgio sarà una delle squadre da non perdere di vista, ma esistono anche individualità di assoluto valore come il croato Sagan ed il tedesco Kittel. Comunque noi siamo pronti a lottare”.

Nel team azzurro anche i massaggiatori Enzo Verzelletti e Simone Cento; i meccanici Stefano Scarselli e Matteo Ferronesi più l’esperto Franco Vita di Pisa, nel ruolo di factotum, personaggio di assoluta fiducia dell’indimenticabile Alfredo Martini nei 23 anni in cui è stato commissario tecnico.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »