energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Benzilpenicillina benzatinica: acquisto e somministrazione a carico della Regione STAMP - Salute

Sono circa 3.000 i pazienti che ogni anno utilizzano in Toscana la benzilpenicillina benzatinica, un farmaco salvavita molto costoso e difficile da somministrare. «Stiano tranquilli pazienti e famiglie», ha detto l’assessore al Diritto alla salute, Daniela Scaramuccia, annunciando che grazie ad una nuova delibera della Giunta sarà la Regione Toscana a farsi carico dell’acquisto e della somministrazione del farmaco. «Si era verificata – ha continuato – una mancanza di disponibilità del farmaco in fascia A (rimborsabile), e i pazienti dovevano acquistarlo a caro prezzo. Ora, con questa delibera, le Asl lo erogheranno gratuitamente, e in condizioni di assoluta sicurezza». Le Asl toscane metteranno a disposizione la benzilpenicillina benzatinica per la profilassi della febbre reumatica, per le recidive di infezioni delle prime vie respiratorie (tonsillite acuta, faringite), e per la profilassi delle malattie veneree (sifilide primaria, secondaria e latente). Il farmaco verrà erogato totalmente a carico del Servizio sanitario regionale e somministrato a cura del personale medico, dato che la somministrazione non corretta può provocare, specie nei bambini, gravi incidenti di tipo embolico.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »