energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Betlemme a Pistoia per Natale Notizie dalla toscana

Realizzata da “Edizioni Terra Santa”, la casa editrice della “Custodia di Terra Santa”, i frati francescani che ha secoli custodiscono i luoghi più santi per la cristianità, arriva a Pistoia la mostra “Betlemme, culla del Messia” che la diocesi di Pistoia, tramite il suo Ufficio Comunicazioni Sociali, il locale “Movimento per la Vita” e l'associazione “Insieme per la Terra Santa” propongono dal 14 dicembre e fino alla domenica dopo l'Epifania, 13 gennaio 2013 nella cripta della Cattedrale di San Zeno. Sponsorizzano l'evento la Fondazione Cassa Risparmio Pistoia e Pescia e Cassa di Risparmio Pistoia e Lucchesia, Ivano Paci e Alessio Colomeiciuc. Inaugurazione alle 17,15 di venerdì 14 dicembre. La mostra è divisa in quattro sezioni dedicate alla storia di Betlemme, alla nascita di Gesù, ai luoghi significativi e ai santuari presenti a Betlemme e, infine, alla attualità che in questi ultimi anni ha riguardato la piccola città palestinese. Pistoia è legata alla Terra Santa dove sostiene una casa di accoglienza che ospita bambini e ragazze disabili abbandonati e in stato di grave necessità. La Casa è gestita dalle Suore del Verbo Incarnato, una congregazione cattolica argentina fondata nel 1984. La nuova struttura, recentemente inaugurata a Betlemme anche grazie ai contributi pistoiesi, può accogliere fino a 50 bambini. Ospita una scuola interna per disabili, laboratori di apprendimento e un centro di fisioterapia. Accoglie bambini cristiani e musulmani che provengono dalle zone di Betlemme, Ramallah, Jenin, Hebron ed è totalmente gratuita. La sezione della mostra dedicata alla storia racconta le vicende di Betlemme alla luce dei passi biblici: dalla morte di Rachele, moglie di Giacobbe, alla vicenda del Re Davide, alla nascita del Messia. Ed è proprio a questo che è dedicata la seconda sezione che attraverso i passi del Vangelo e una ricca iconografia, racconta la vicenda della nascita del Signore. Segue la sezione sui luoghi di Betlemme: i siti religiosi che si possono visitare e che, da secoli, sono il segno concreto della nascita di Gesù (la Grotta della Natività e le altre grotte, come quella del Latte o quella di San Girolamo; la Basilica; la Chiesa di Santa Caterina; il Campo dei Pastori) L'ultima sezione è dedicata alla attualità della Betlemme 2012: la difficile situazione di città palestinese nei territori occupati, la preoccupante e progressiva diminuzione della famiglie arabe cristiane che da sempre lì vivono, il “muro” costruito da Israele. La mostra su Betlemme, anche grazie al contributo degli sponsor, è stata acquistata dalla diocesi e potrà dunque essere messa a disposizione, con aggiornamenti continui, di parrocchie e gruppi che la richiederanno. Fra gli scopi dell'iniziativa anche quello di tenere un collegamento con tutti i pistoiesi che hanno, in tempi vari e con i gruppi più diversi, fatto l'esperienza di un pellegrinaggio in Terra Santa.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »