energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Bidella finta cieca scoperta dalle Fiamme Gialle a Empoli Cronaca

Ha fatto credere di essere afflitta da cecità assoluta, usufruendo così della pensione di invalidità e degli assegni di accompagnamento. Ma in realtà, lavorava come bidella in una scuola di Empoli e non era cieca. Proprio per niente. E' questo, quello che hanno appurato le Fiamme Gialle di Empoli che stamattina hanno eseguito due misure di custodia cautelare agli arresti domiciliari, disposti dal gip di Firenze David Monti, nei confronti della donna e di suo marito. Le ipotesi di reato contestate sono truffa aggravata e falso materiale. 

Le indagini della Guardia di Finanza, che sono state coordinate dal pm fiorentino Leopoldo De Gregorio, hanno fatto emergere una realtà ben diversa da quanto asserito dalla donna, che, con questo "scherzetto" aveva usufruito, oltre alla pensione di invalidità e assegni di accompagnamento, anche di 110 giorni di permesso retribuito.
Tramite le indagini della Fiamme Gialle è stato inoltre accertato in modo inequivocabile che la signora non solo non è cieca, ma svolge regolarmente mansioni di bidella nella scuola empolese. In realtà, la donna aveva alterato un certificato rilasciato dalla Asl di Empoli induecendo in errore i dirigenti scolastici di ben tre scuole. 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »