energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

Biennale dello Scarto: I tre illuminati di Rodolfo Lacquaniti Notizie dalla toscana

Castiglione della Pescaia – L’arte di Rodolfo Lacquaniti protagonista a Castiglione della Pescaia, in piazza Solti, venerdì 24 giugno, alle 18, con l’evento di inaugurazione dell’opera “I tre illuminati”, nuova tappa della Biennale dello Scarto in Maremma. L’opera “I tre illuminati” è dedicata a Italo Calvino, Georg Solti, Carlo Fruttero e ai loro meravigliosi viaggi a Castiglione della Pescaia. E sarà visibile per tutto il 2022.

All’inaugurazione interverranno Elena Nappi, sindaco di Castiglione della Pescaia; Carlotta Fruttero, figlia di Carlo Fruttero; Patrizia Guidi, direttrice della Biblioteca comunale di Castiglione della Pescaia; Roberta Biondi dell’Accademia Solti; Rodolfo Lacquaniti, bio architetto e artista. Seguirà un aperitivo offerto da Conad Grosseto. Ingresso libero.

“La Biennale dello Scarto” è il progetto espositivo diffuso ideato e curato dall’artista Rodolfo Lacquaniti in Maremma Toscana, sul tema “L’energia circolare, gli scarti e gli scartati”. Si svilupperà per tutta l’estate, con la posa di installazioni giganti, realizzate interamente in materiale riciclato e dislocate nei comuni di Castiglione della Pescaia e Grosseto. Le opere dialogheranno con il paesaggio naturale e urbano per aiutarci a riflettere sull’importanza di salvaguardare l’ambiente in cui viviamo.

“La Biennale dello Scarto assume un significato importantissimo nel panorama ambientale e culturale del comune di Castiglione della Pescaia – spiega il sindaco Elena Nappi – valorizzando in maniera eccellente attraverso l’arte di Rodolfo Lacquaniti 5 location di rilievo del nostro territorio: abbiamo già inaugurato un’opera alla Diaccia Botrona e dopo piazza Solti sarà la volta dell’Eremo di Malavalle il 22 luglio, alle ore 18, con l’inaugurazione dell’opera Il Viandante di San Guglielmo; il 6 agosto, alle 18 e 30,  agli scavi di Vetulonia con l’inaugurazione dell’opera Il fiore della vita. E poi il 17 settembre, alle 18, al Palazzo Centurioni il progetto Donne, e a partire dalla seconda metà di settembre, ancora in piazza Solti, ci sarà un’importante conferenza sul turismo sostenibile, con data da definire.”

“Uniremo in un unico racconto tutta la meraviglia della Maremma – afferma Rodolfo Lacquaniti – con la sua storia millenaria, i siti archeologici, i personaggi che l’hanno amata, i musei, i parchi minerari e la natura. Una bellezza incontaminata che ci deve vedere tutti impegnati nella sua difesa. Il progetto vuole essere rivoluzione verde di felicità, tutela della biodiversità e della bellezza”. La Biennale dello Scarto prosegue a Grosseto con l’inaugurazione delle opere dislocate nel centro storico il 1 luglio e a Festambiente dal 3 al 7 agosto.

Ma come può del materiale riciclato diventare un’opera d’arte? I tre illuminati è realizzato con gli scarti delle ruote di un trattore, dei tubolari in ferro zincato e ferro normale; tre oblò in acciaio di una barca; un tubo dell’irrigazione, vetri di fonderia, rondelle e bulloni.

In contemporanea alla Biennale dello Scarto è possibile visitare il Giardino Viaggio di Ritorno di Rodolfo Lacquaniti: https://viaggiodiritorno.it/contatti-e-prenotazioni/

Foto: Rodolfo Lacquaniti

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »