energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bilancio positivo per Pitti Uomo Società

Ultimo giorno di Pitti Uomo. L’87° edizione si chiude coronando le positive aspettative iniziali, rese però più incerte pochi giorni prima dell’apertura della kermesse, dagli attentati di Parigi che avrebbero potuto scoraggiare i buyers internazionali dal venire in Europa.
Ieri, alla fine della terza giornata, sono giunti i primi dati sull’affluenza: +20% di compratori italiani e +13% per i buyer internazionali. In totale i compratori dovrebbero essere 24.000, con un +18% rispetto alla precedente edizione invernale.
Un clima fantastico, e non solo in termini meteorologici – ha detto Raffaello Napoleone, ad di Pitti Immagine -. Un’edizione incoraggiante, un’ottima partenza di stagione che porta con sé grande fiducia e ottimismo“.
Soddisfatti anche i curiosi e gli amanti del bel mondo, che hanno potuto assistere a una sfilata di vip, stelline e personaggi noti: Emanuele Filiberto di Savoia, Cecilia Rodriguez, Alessandro Cattelan, Federica Nargi, la moglie di Montolivo Cristina de Pin, Luca Toni. 
Positive, a questo punto, anche le proiezioni per il futuro, sia di Pitti che più in generale della moda italiana. Il viceministro allo Sviluppo Economico Carlo Calenda, durante la cerimonia di inaugurazione, ha annunciato il piano del Governo per il Made in Italy per questo 2015. Sono previsti investimenti per 261 milioni di euro di cui 36 dedicati al settore moda. “Tutto è partito da Firenze nel giugno scorso per la celebrazione dei sessanta anni del Centro Moda – ha detto Calenda – e tutto ricomincia quest’anno da questo Pitti Uomo. Insomma per il Governo Pitti è stato un test”.
Annunciata anche una bella novità per Firenze: a giugno prossimo Pitti uomo avrà una grande anteprima con una partita del Calcio in costume riservata non solo ai partecipanti alla manifestazione ma anche a fiorentini e turisti. I calcianti con i loro costumi invaderanno il centro della città e forse si porrà fine alle polemiche che anche quest’anno hanno impedito di disputare la finale del gioco fiorentino.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »