energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Blitz dei carabinieri in un lunapark di Livorno Cronaca

Nella notte fra venerdì 6 e sabato 7 aprile a Sovigliana, nel comune di Vinci (Firenze) è stata svaligiato un bancomat del Monte dei Paschi di Siena. I ladri hanno agito con una fiamma ossidrica e si sono introdotti all’interno dei locali della filiale, ma a causa dello strumento si è innescato nella banca un incendio. Alcune persone hanno notato del fumo fuoriuscire dalla banca, ed hanno dato l’allarme. Il colpo avrebbe fruttato ai rapinatori circa 50.000 euro. Sulla vicenda indagano i carabinieri empolesi.
A Livorno, invece, i militari sono intervenuti in un lunapark di Porta a Terra, a Livorno. Nel parco giochi era infatti in atto un furto di energia ai danni di Enel. I giostrai avevano posizionato dei magneti sui contatori che rifornivano i caravan di energia, manipolando così la registrazione dei consumi. I 16 magneti, tutti sequestrati dai carabinieri, creavano un campo magnetico che mascherava l’effettivo consumo di energia elettrica da parte delle giostre, riducendolo anche del 70%.
Nell’Aretino è stata invece la polizia stradale a mettere a segno ieri, 7 aprile, un arresto importante. Gli agenti della sezione di Battifolle (Arezzo) hanno infatti notato sull’Autosole un pullman gran turismo che viaggiava senza passeggeri. Inseguito, il mezzo è stato perquisito nei pressi di Arezzo ed è risultato essere un mezzo rubato il 27 marzo scorso. I due moldavi che erano a bordo del pullman ed hanno tentato di fuggire dalla polizia, sono stati arrestati per furto.
A Lucca, invece, i carabinieri sono dovuti intervenire in pieno centro storico per bloccare due nordafricani che si sono azzuffati in via Beccheria. I due stranieri hanno ingaggiato una colluttazione in mezzo alla folla che si trovava all’esterno dei locali ed uno dei due ha colpito l’altro litigante rompendogli letteralmente una bottiglia di birra in testa. Mentre la gente fuggiva spaventata, i carabinieri hanno bloccato l’aggressore, mentre l’uomo che ha preso la bottigliata in testa è stato condotto in ospedale per essere medicato. Sempre nel Lucchese, ad Altopascio, polizia e vigili urbani hanno denunciato un sedicenne che aveva pubblicato on-line, su YouTube, alcuni video in cui compariva con una pistola in mano ed inneggiava al consumo di droga. Risaliti al minorenne, gli agenti ne hanno perquisito l’abitazione. L’arma utilizzata per i video, una pistola ad aria compressa è stata sequestrata.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »