energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bloccato a Peretola con 180mila euro non dichiarati Cronaca

Stava per imbarcarsi per Shangai  ma è stato bloccato con 180mila euro non dichiarati. Una bella somma che è finita sotto sequestro. L’uomo, un imprenditore cinese che opera nella zona di Prato, dovrà ora anche spiegare la provenienza di quel denaro. L'ingente somma è stata scoperta dai funzionari dell'Ufficio delle Dogane di Firenze in servizio presso lo scalo fiorentino, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza. Il denaro era nascosto nel bagaglio del passeggero, all'interno della fodera di alcune giacche, di sua produzione, che portava al seguito come campionario. Per l’imprenditore, come previsto dalle recenti modifiche alla normativa relativa al trasferimento transfrontaliero di capitali, è scattato il sequestro cautelativo del 50% dell'importo rinvenuto eccedente la soglia ammessa di 10.000 euro, la segnalazione all'Unità di Informazione Finanziaria della Banca d'Italia, nonché l'irrogazione di una sanzione che può arrivare fino all'intera somma sequestrata.

Nei confronti dell'imprenditore fermato saranno effettuati, nei prossimi giorni,  accertamenti per verificare l'origine di tali disponibilità e la compatibilità delle stesse con la sua situazione reddituale e patrimoniale. Dall'inizio dell'anno l'attività di controllo valutario effettuata dai funzionari doganali ha permesso il rinvenimento di un giro di capitali non dichiarati per un totale di 1.650.000 euro circa.

 

Print Friendly, PDF & Email

Translate »