energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bojan non molla Rubriche

Grandissima partita della squadra di Montella. Uno meglio dell’altro: Legrottaglie (6,5), Gomez (6,5), Bergessio (6,5) e Carrizo (7,5) i migliori, per non parlare di Spolli (7) che va in gol per la seconda giornata di fila.
Nel Milan, oltre ai protagonisti della rete, ottima prova della difesa: Abate (6,5), Antonini (6,5) e Bonera (6,5) arginano molto bene le sfuriate etnee.
Il posticipo del sabato vede il Parma, con l’acqua alla gola, ospitare una Lazio che vuole rinsaldare il suo terzo posto. Non rinsalda, però, proprio nulla perchè viene triturata dalla squadra di Donadoni con un rotondo 3 a 1! Galloppa (7) fa una grande partita in mediana, come anche Giovinco (7) in fase offensiva. Ma il vero mattatore è Floccari (7,5) che, con una doppietta, spacca in due la squadra capitolina.
Nella Lazio si salvano solo Scaloni (6), esclusivamente per il gol, e Marchetti (6) che non è colpevole sulle 3 reti. Gli altri si rendono protagonisti di una prova vergognosa! Biava (5), Dias (5) e Radu (5) non ne azzeccano una, Rocchi (5) e Kozac (5) la davanti sono spettatori non paganti dello show gialloblu!


Alzi la mano chi non ha mai detto la frase “la mia punta gioca in casa con l’ultima in classifica, do per scontato che segni un gol”. Ecco, l’aperitivo domenicale si avvicina molto a realizzare questa profezia. La Roma strapazza con cinque gol (tutti di marcatori differenti) il malcapitato Novara, che comunque ne spara dentro due.
Con un Osvaldo sugli scudi (7,5 +3), che ispira anche due gol, la Roma ribalta il risultato dopo essere passata in svantaggio per la rete di Caracciolo (7 +3).  Marquinho (7 +3) pareggia e, dopo il già citato gol dell’italoargentino, la Roma dilaga con Simplicio (6,5 +3), Bojan (6,5 +3, al quinto gol in campionato) e chiude con Lamela (6,5 +3). La rete di Morimoto (6 +3) aggiunge solo bonus fantacalcistici senza incidere sulla partita.
Totti (6) è forse l’unica nota stonata, perché un golletto da lui sicuramente ci si aspettava in una goleada di questa portata, almeno avessero dato un rigore… Invece niente, il capitano resta all’asciutto.
Il “sindaco” Lisuzzo è il peggiore dei suoi e della partita, sbagliando tutto in difesa e mangiandosi un clamoroso gol di testa sul 2-1 si becca un bel 4,5. Meritato.

Dramma Fiorentina nelle partite pomeridiane, il Chievo vince 2-1 al Franchi con le reti di Pellissier (6,5) e Rigoni L. (7, già match winner dell’andata). La squadra viola è quartultima a cinque punti da un Lecce scatenato. Per i padroni di casa segna Ljaijc (6,5) al suo primo gol in campionato. Male, malissimo Natali e Pasqual, entrambi 4,5.

Lecce-Cesena è la più brutta della domenica. Partita da dentro o fuori per i salentini e da fuori o fuori per i romagnoli che ormai hanno un piede e mezzo in B. Tutti ci aspettavamo una vittoria della squadra di Cosmi che, invece, incappa in una domenica senza acuti. Il risultato è lo specchio fedele del match: 0 a 0. Una cosa penosa! Contiamo forse un tiro in tutti i 90 minuti…Per noi fantacalcisti era un bene avere solo i portieri Benassi (7) e Antonioli (6,5).

Il Cagliari regola l’Atalanta con il più classico dei risultati: 2-0. Conti (7) sblocca la partita con una punizione delle sue e, udite udite, non è stato ammonito; il raddoppio è di Pinilla (6,5) che, da quando è arrivato in Sardegna, è diventato veramente un ottimo acquisto: otto gol di cui solo uno fatto quando era al Palermo.


Prima vittoria esterna per il Palermo, che batte il Bologna al Dall’Ara con le reti di Donati (7 +3 -0,5), Hernandez (6,5 +3 -0,5)  e lo sfortunato autogol di Morleo (5 -2). Sorensen (6,5 +3 -0,5) aveva portato in vantaggio i padroni di casa che non hanno saputo raddoppiare con uno sciagurato Di Vaio (4,5) che sbaglia un gol facilissimo solo davanti a Viviano (6,5). Male anche Portanova (4,5) e, per il Palermo, Mantovani (5,5 -1).

Girandola di gol a San Siro dove l’Inter vince con il Genoa per 5 a 4 . Tripletta di Milito(8), rete di Samuel(6,5) e il redivivo Zarate (7) per in nerazzurri, mentre per i rossoblu in gol Moretti(5,5), Palacio (6) e doppio Gilardino (6) al quale fanno tirare due rigori per pietà dato che non segnava da mesi… Ovviamente male i portieri Julio Cesar (5,5) e Frey (5,5) e male le difese dove si fanno notare per un match indecente Kaladze (4,5) e Carvalho (4). Ennesima brutta prova di Forlan (5) che pare proprio che quest’anno non segni nemmeno con le mani…

Con un destro di Destro (7) il Siena porta a casa il bottino pieno contro un’irriconoscibile Udinese che per quasi un tempo non fa neanche un tiro in porta. Nella seconda frazione, invece, è Pegolo (7) a salvare la porta bianconera (i bianconeri padroni di casa, ovviamente). Sottotono Di Natale (6) e compagni che però non vengono massacrati dal pagellista (media voto Udinese: 5,9).

Il posticipo vede un’immensa Juventus che strapazza il Napoli per 3 a 0. Prova maiuscola di Vidal (8) che oltre al gol non sbaglia praticamente niente. Ovviamente benissimo Pirlo (7,5), ma non è una novità. La squadra di Conte corre il doppio delle altre, è una cosa incredibile. Unico bianconero sottotono è Borriello (5) che propio non riesce a lasciare il segno.
Che dire del Napoli? Se rimanevano a casa risparmiavano il viaggio…Prova orribile della squadra di Mazzarri. Tutti malissimo. Cavani (4,5) invisibile per 90 minuti, così come Lavezzi (5). L’unico con un po’ di brio è sembrato Pandev (6) che si è dato molto da fare quando è stato chiamato in causa. Secondo noi male anche De Sanctis che prende 3 gol e sul terzo fa una bella paperetta ma il pagellista gli regala un bel 6,5…indecente!

La foto è rpesa da: Leggo.it
Adesso sotto con i “SI” e i “NO”:

ATALANTA – SIENA
SI: Moralez; NO: Vitiello

CAGLIARI – INTER
SI: Cambiasso; NO: Astori

CESENA – BOLOGNA
SI: Di Vaio; NO: Von Bergen

CHIEVO – CATANIA
SI: Pellissier; NO: Marchese

LAZIO – NAPOLI
SI: Rocchi; NO: Cavani

LECCE – ROMA
SI: Di Michele; NO: Totti

MILAN – FIORENTINA
SI: Nocerino; NO: Boruc

NOVARA – GENOA
SI: Rigoni; NO: Gilardino

PALERMO – JUVENTUS
SI: Miccoli; NO: Bonucci

UDINESE – PARMA
SI: Di Natale; NO: Zaccardo

Un saluto a tutti quelli che si ritrovano un gol su rigore da un giocatore che non è rigorista!
A giovedì prossimo.

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »