energee3
logo stamptoscana
badzar
energee3
badzar

Bomba d’acqua su Firenze, città in tilt Cronaca

Sottopassi allagati, la zona di piazza Puccini chiusa per il rischio di esondazione del Mugnone, traffico in tilt sui viali di circolazione e code sul tratto fiorentino dell’Autosole. L’abbondante pioggia che si sta abbattendo in queste ore sta mettendo a dura prova il capoluogo toscano. In varie zone della città si segnalano situazioni di allarme. Come appunto in piazza Puccini dove protezione civile e polizia municipale invitano i residenti a salire sui piani alti delle abitazioni. Chiusi al traffico i sottopassi Perfetti-Ricasoli, 11 agosto e Gignoro.

"Stiamo intervenendo – fa sapere l'assessore alla mobilità Massimo Mattei –  La polizia municipale, Publiacqua, la Protezione civile e i vigili del fuoco stanno intervenendo dappertutto. Le previsioni meteo parlavano di cumulati poco abbondanti ed invece per due ore è venuta giù un'acqua incredibile. Situazione veramente pesante in città. La grande pioggia concentrata in così poco tempo (64mm in due ore) sta paralizzando le nostre strade. I viali sono bloccati anche perchè il Mugnone è in situazione di forte criticità e la Provincia precauzionalmente ci ha chiesto di chiudere le strade attorno al torrente". Tanta pioggia insomma da mandare in tilt la città. Una vera e propria bomba d’acqua. A  Tavarnuzze, nel comune di Impruneta, un fosso ha esondato allagando scantinati, negozi e alcune abitazioni al piano terra.

Per le 21 il sindaco Matteo Renzi ha convocato a Palazzo Vecchio una riunione dell’unità di crisi per la gestione dell’emergenza.


Autostrade per l'Italia nel pomeriggio ha deciso la chiusura di una corsia dell'Autostrada del sole in direzione Nord, da Incisa Valdarno a Impruneta, per rallentare il traffico. Disposta d'intesa con la polizia stradale la chiusura della semi-carreggiata esterna in direzione Bologna, nel tratto compreso tra il km 297 ed il km 292, al fine di limitare la velocità dei veicoli. In direzione di Bologna rimangono percorribili le due corsie della semi-carreggiata interna e lo svincolo di Impruneta. Sul luogo dell'evento, all'altezza del km 297 in direzione Bologna, si sono registrati accodamenti di 7 km che attualmente si sono ridotti a 2 km con tendenza alla diminuzione. Le code sono state dovute anche alla presenza di ristagni d'acqua monitorati costantemente dal personale della Direzione del IV Tronco di Firenze in collaborazione con la polizia stradale Costanti aggiornamenti sulla situazione della viabilita' e sui percorsi alternativi sono diramati su RTL 102.5, Isoradio 103.3 FM, attraverso i pannelli a messaggio variabile e sul network TV Infomoving in Area di Servizio. Per ulteriori informazioni gli automobilisti possono chiamare il Call Center Autostrade al numero 840.04.21.21.

Problemi noin solo a Firenze ma anche in altre parti della Toscana. A Rosignano, in provincia di Livorno, una tromba d'aria ha scoperchito tetti e abbattuto alberi.

E per le prossime ore la situazione non sembra che andrà incontro a miglioramenti. La Sala operativa unificata permanente ella Protezione civile regionale ha diramato un’allerta meteo valida su tutte le province della Toscana (escluso quella di Arezzo). La validità dell’allerta va dalle ore 22.00 di oggi, martedì 27, fino alle 18.00 di domani, mercoledì 28 novembre. Sia oggi che domani sono previste precipitazioni su gran parte della regione anche a carattere di forte temporale.

Sull’area dell’alta costa toscana – Magra, Versilia, Serchio e Basso Serchio – allerta moderata con previsione di pioggia intorno agli 80-100 mm sui rilievi con massimi fino a 150mm; 40-60 mm sulle zone di pianura, fino a 80-100 in occasione dei temporali più intensi.

Sull’area del Valdarno inferiore, dell’Ombrone e del Bisenzio allerta moderata con previsione di pioggia fino a 80-100 mm sui rilievi (localmente fino a 120-150 sui rilievi più occidentali in provincia di Pistoia); fra 20 e 40 mm sulle zone di pianura.

Sulle aree del Cecina, di Foce d’Arno, del Cornia e delle Isole allerta moderata con previsione di pioggia fra 80 e 120 mm anche in breve tempo in occasione dei temporali più intensi; fra 40 e 60 mm altrove.

Nel grossetano, nelle zone del Bruna, dell’Albegna e del Fiora, a causa dei residui degli eventi delle settimane scorse l’allerta è elevata principalmente per quanto riguarda le fognature e il reticolo idraulico minore. In virtù delle attività di ripristino delle ultime settimane la situazione è migliore per i corsi d’acqua principali. La previsione di pioggia è anche qui fra 80 e 120 mm anche in breve tempo in occasione dei temporali più intensi; fra 40 e 60 mm altrove.

Nella costa sud della Toscana è inoltre previsto mare agitato tendente a molto agitato dalla sera di domani, mercoledì. Da segnalare che il livello del mare, a causa della presenza di una profonda depressione, tenderà ad aumentare sensibilmente rendendo più efficace la penetrazione del moto ondoso sul litorale.

Print Friendly, PDF & Email

Translate »