energee3
logo stamptoscana
Edizioni Thedotcompany

“Bonus Track”. Martedì 23 febbraio, su Teletruria, la prima puntata del programma musicale del 2016 Arezzo, Bologna, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Modena, My Stamp, Pisa, Pistoia, Prato, Siena

AREZZO – Martedì 23 febbraio, alle 22,45, prende il via su Teletruria la prima puntata di Bonus Track, il concorso musicale televisivo più fresco del 2016, ideato da Luigi Alberto Dini e scritto assieme a Marco Botti, Carlo Paci e Marco Rondoni, per la regia di Francesco Paterni.

Dal 25 gennaio al 16 febbraio si è svolta la prima fase, registrata sul palco del Karemaski Multi Art Lab di Arezzo, trasformato in un originalissimo studio televisivo, grazie alle scenografie curate da Ricicl-Ar.

I 14 protagonisti, selezionati tra le decine di gruppi e cantautori emergenti che da tutta Italia hanno inviato i loro demo, sono i seguenti: A.live (FI), Bolivar (LT), Complesso di Plutone (RM), Diapo Saund (BO), Digitale Purpurea (AR), Elethnica (SI), Ghost Space (SI), Luca Goffi (BS), I Scream (SI), Il Ballo dell’Orso (AR), Quello d’Arezzo (SI), Remida (MO), Strawberry Overdrive (SI), Marco Zelli (AR).

In ogni puntata, condotta da Luigi Alberto Dini, ci saranno due di loro, ciascuno con un brano proprio e la cover di un pezzo internazionale.

Martedì 23 febbraio si parte con i modenesi Remida, da anni apprezzati nel circuito indie italiano con il loro acceso pop rock, e le senesi Elethnica, che propongono un futuristico mix di elettronica e musica di ispirazione medievale, catalogabile come ethno electronic new age.

Il programma sarà arricchito dalla rubrica “#Diconodinoi”, in cui comuni cittadini muniti di cuffie per strada daranno opinioni sulle canzoni proposte, e dalla rubrica “Cantariciclo”, uno spazio dedicato al tema del recupero in cui la cantante Jessica Caldari reinterpreterà successi internazionali, avvalendosi di oggetti riciclati e trasformati in strumenti musicali.

In studio, a valutare le performance, una giuria tecnica di spessore composta da Ronny Aglietti, Laura Falcinelli, Franco Li Causi e Fabrizio Simoncioni, tutti noti musicisti e professionisti del panorama musicale nazionale.

Al termine della prima fase sarà stilata una classifica. I sette migliori e una ottava band, ripescata grazie al gradimento nei social network, accederanno alla seconda parte del programma. Da una nuova classifica usciranno i tre protagonisti che nell’ultima puntata si contenderanno la vittoria finale.

Lusinghiere le opinioni dei quattro giudici espresse in questi giorni. Di seguito i loro brevi commenti.

Respirare aria di serenità e voglia di fare musica. Questo è quello che è accaduto in questa prima fase di Bonus Track. Ci sono state trasmesse delle belle emozioni. Le band e i cantanti hanno portato sul palco la loro arte e non si sono risparmiati in niente. Sarò una scelta difficile perché ognuno a modo suo è “speciale”. (Ronny Aglietti, produttore e bassista di Alessandra Amoroso).

Ho avvertito tanta energia. Ragazzi che si impegnano, idee, sogni, creatività, desiderio di un insieme che diventa una cosa più grande, più coinvolgente. La musica fa da collante, ma non c’è solo lei… Bonus Track è un originale esperimento per tutti quelli che si sono messi in gioco e hanno partecipato. Un divertente e interessante esperimento che, spero, coinvolga anche chi lo guarderà. (Laura Falcinelli, cantante)

Sono contento di far parte di questa trasmissione, che pesca nel sottobosco musicale italiano, lì dove non c’è la pretesa di un successo immediato ma dove ancora si possono scovare i talenti e ascoltare le loro proposte originali. Tutto questo a livello nazionale ormai non si vede e sente più, perché tutto è in mano a talent scout che cercano solo artisti adatti ai talent show che vanno per la maggiore. (Franco Li Causi, bassista dei Litfiba)

Quando mi fu chiesto di far parte della giuria di Bonus Track, d’acchito pensai “rieccoci, l’ennesimo contest”. Invece dopo la prima riunione mi sono ricreduto: la formula era divertente, moderna ma soprattutto seria. Sono convinto che Bonus Track lascerà una “traccia” indelebile e che sempre più band e artisti solisti vorranno essere “sulle nostre tracce”. Che altro aggiungere, se non che… lo abbiamo fatto con il cuore, restate collegati! (Fabrizio Simoncioni, produttore ed ex tastierista di Ligabue)

 

ORGANIGRAMMA BONUS TRACK (i nominativi sono in ordine alfabetico per settore)

Giuria:

Ronny Aglietti: giurato

Laura Falcinelli: giurato

Franco Li Causi: giurato

Fabrizio Simoncioni: giurato

Staff autoriale e artistico:

Elena Bonaccini: vignettista

Marco Botti: responsabile comunicazione e autore

Jessica Caldari: performer e inviata

Luigi Alberto Dini: conduttore e autore

Carlo Paci: assistente di studio e autore

Marco Rondoni: direttore di produzione e autore

Staff Tecnico:

Bonella Ciacci: social media influencer

Luca Farini: direttore della fotografia

Paolo La Cola: aiuto regista e regista rubriche “Cantariciclo” e “#Diconodinoi”

Elisa Modesti: fotografa rubriche “Cantariciclo” e “#Diconodinoi”

Pamela Nocentini: fotografa

Ilaria Paparesta: scenografa e responsabile rubrica “Cantariciclo”

Francesco Paterni: regista

Marco Romanelli: tecnico audio e suono

Giacomo Spinelli: social media manager

Enrico Zoi: tecnico audio e suono

Staff Organizzativo:

Andrea Buratti: responsabile commerciale

Camilla Calzone: consulente legale

Matteo Dottorini: responsabile organizzativo

Alessio Tucci: responsabile organizzativo

Sponsor tecnici:

Galeotti Ferro Metalli

Lightning Photographic Solutions

Milo Pepe Hair & More

Paolo Ricci – Abbigliamento & Accessori

Ricicl-Ar

 

www.bonustrack.it

info@bonustrack.it

Print Friendly, PDF & Email
Condividi
Translate »